Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

La scherma riparte: ecco i risultati del primo weekend a Carrarafiere foto

CARRARA – Si è concluso il primo weekend di incontri di scherma al padiglione D di Imm-Carrarafiere. Il primo di quattro appuntamenti spalmati su tutto il mese di aprile e la prima settimana di maggio per decretare gli atleti toscani e di parte della Liguria che accederanno alla fase nazionale. Tra sabato e domenica si sono svolte in tutta Italia le prove di qualificazione al Campionato Italiano Cadetti, che hanno ufficialmente ridato il via alla scherma, fermata per 15 mesi consecutivi dall’emergenza covid. A Carrarafiere, così come nel resto delle regioni, si è svolto tutto rigorosamente a porte chiuse e nel rispetto di un rigidissimo protocollo: circuiti pre stabiliti per arrivare alle pedane, sanificazione frequente delle postazioni, e un preciso triage all’ingresso per verificare i referti di non positività di atleti e addetti ai lavori.

“Siamo ripartiti con grande fatica e dovendo far fronte a grosse difficoltà organizzative – ha sottolineato il presidente del Comitato Regionale Toscano di scherma Domenico Cassina – e per questo devo ringraziare tutta la direzione del torneo e i tecnici delle armi per le loro capacità gestionali e per il grande lavoro svolto. Da carrarese, sono orgoglioso di aver portato la gara qui a Carrara. Un risultato importante, ottenuto grazie anche a Carrarafiere che si è mostrata subito disponibile a far utilizzare i padiglioni. Del resto, senza spazi così ampi, non avremmo potuto rispettare il protocollo e quindi far svolgere le gare”.

Gli incontri sono iniziati sabato mattina intorno alle 10, sono proseguiti per tutta la giornata fino alle 21 per poi riprendere nella giornata successiva.

I RISULTATI
Il fioretto maschile ha visto imporsi Lorenzo Raggi della Raggetti Firenze, che ha avuto la meglio in finale contro Davide Cutillo della Scherma Pistoia 1894; terzi Francesco Bandini e Francesco Sidoti, entrambi dell’US Pisascherma. Il fioretto femminile ha invece visto sul gradino più alto del podio Sofia Raggio del Club Scherma Rapallo, seconda Alina Nistri del Club Scherma Agliana, terza piazza per Lucilla Delitala dell’US Pisascherma e Beatrice Bibite del Fides Livorno.

Nella gara di spada maschile successo di Marco Rossi dell’US Pisascherma, che ha superato nel match di finale Gianmarco Verdiani del CS Valdera. Tutto di marca Scherma Pistoia 1894 il terzo gradino del podio con Giulio Bove e Giacomo Bernini.

Bianca Magni della Scherma Pistoia 1894 ha invece primeggiato nella spada femminile, al secondo posto Sveva Dalia dell’US Pisascherma, mentre a dividersi la terza piazza sono state Valentina Bichi del Cus Siena e Irene Rosadi dell’Accademia Schermistica Fiorentina.

A Umberto Maria Ribaudo del Fides Livorno è andato il successo nella sciabola maschile, dopo la vittoria in finale su Zaccaria Vincenzi della Scherma Oreste Puliti Lucca, terza piazza per Cosimo Bertini del Fides Livorno e Salvatore Lazzaro del Club Scherma Voltri.

Nella sciabola femminile si è imposta Lidia Radoi della Scherma Oreste Puliti Lucca, davanti alla compagna di società Loredana Rudilosso. Terze classificate Azzurra Strati del Fides Livorno e Giada Galetti del Club Scherma Voltri.