Quantcast
LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Coni Massa-Carrara, Cucurnia confermato delegato provinciale

Al termine della prima nuova seduta del Consiglio regionale Vittorio Cucurnia (foto) è stato confermato Delegato del Comitato provinciale Coni di Massa Carrara.

Queste le sue parole nel comunicato.
Questa riconferma – dice- fortemente auspicata dall’intero movimento sportivo apuano, non è semplicemente un riconoscimento al buon lavoro di squadra svolto nel precedente mandato, ma apre il nostro CONI point, ora finalmente dotato di una sede consona, a tutte le nuove sfide che la recente legge delega ci affida, nel rispetto delle competenze tra Coni e sport e salute. Non è mio costume- prosegue– promettere chissà quali meraviglie, ma forte di una  squadra veramente coesa e professionale, sento di poter confermare che i prossimi quattro anni, vedranno la squadra Coni protagonista di un ancor più stretto dialogo a tutti i livelli sia con i nostri naturali interlocutori, che con tutte le autorità politiche provinciali e comunali di Massa e Carrara. Abbiamo dimostrato la nostra tenacia nel perseguire gli obiettivi della base sportiva provinciale, siamo stati mediatori di importanti finanziamenti per l’impiantistica sportiva della provincia, sempre in stretta e proficua collaborazione con comuni ed enti sportivi, abbiamo organizzato convegni di alto livello su svariati argomenti. La mia riconferma non è un semplice punto di arrivo ma dovrà essere promotrice di nuove sfide ambiziose, perché con la squadra Coni che mi onoro di presiedere, non dobbiamo temere di osare: il nostro territorio può e deve avviare un serio rilancio anche attraverso una grande e organizzata sede sportiva a livello nazionale, pressoché unica in Toscana. Lo sport- conclude– è anche un grande volano a tutti i livelli, rilanciare lo sport significa rilanciare un territorio e la squadra Coni sente di poter dare, unita come sempre, questo importante contributo alla collettività.Colgo l’occasione per augurare a tutti una serena Pasqua”