LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Pistoiese-Carrarese (0-2): le pagelle

CARRARA –  Al termine del successo della Carrarese per 2-0 sul campo della Pistoiese (reti di Doumbia e Marilungo) ecco le pagelle degli azzurri:

MAZZINI 6. Novantaquattro minuti di ordinaria amministrazione. Per lui solo qualche uscita in presa alta.
VALIETTI 6. Non spinge come dovrebbe e arriva raramente al cross, ma in difesa presidia bene la fascia di competenza.
BORRI 5.5. Prima giornata storta, forse, per il centrale azzurro. Nel primo tempo sbaglia diversi appoggi banali. Baldini intuisce la sua confusione e lo sostituisce a inizio ripresa.
MUROLO 6.5. Zero grattacapi per il leader della difesa. Il compito gli viene reso più semplice dalla scarsa vivacità del reparto offensivo arancione.
BRESCIANI 6. Primo tempo in ombra e caratterizzato da qualche errore nei passaggi. Nella ripresa si perde la marcatura su Cerretelli, che tutto solo in area svetta e colpisce la traversa. Prende coraggio dopo il vantaggio e si fa vedere con qualche buon cross.
FORESTA 5. Gioca solo 35 minuti, costretto ad uscire dopo aver subito una botta. Distratto e falloso, in mezzora di gioco si prende l’ammonizione e poco dopo rischia addirittura l’espulsione.
LUCI 6. Nel primo tempo fatica ad impostare, complice anche lo scarso movimento in attacco dei compagni. Cresce nella ripresa, con la squadra più propositiva e con maggiori spazi davanti a sé.
CACCAVALLO 6.5. Timido nel primo tempo, come del resto tutta la squadra. Più vivace nei secondi 45 minuti, quando si mette in mostra per alcune accelerate e importanti recuperi palla. Il suo tiro a giro verso la porta di Perucchini porta al tap-in decisivo di Marilungo.
MARILUNGO 6.5. Poco nel vivo del gioco nella prima frazione di gioco, in cui mostra scarsa intesa con Infantino. Nella ripresa impensierisce di più la difesa di casa con il suo continuo svariare. Si conferma cecchino in area di rigore, firmando il gol che vale il 2-0.
MANZARI 5. Opaco per tutti i 55 minuti in cui rimane in campo. Sbaglia innumerevoli passaggi e non riesce mai a mettersi in moto sulla fascia.
INFANTINO 5. Torna titolare al centro dell’attacco azzurro ma appare ancora in ritardo sul piano fisico. Perennemente anticipato dai difensori ospiti sia nei contrasti aerei che nel gioco palla a terra. In difficoltà anche nel coprire la sfera per per aiutare la squadra a salire.
SCHIRO’ 6.5. Si vede poco in costruzione, ma in fase di ripiegamento se la cava alla grande. Sempre attento in copertura.
MILESI 6. Sostituisce Borri a inizio secondo tempo e si piazza accanto a Murolo, aumentando il livello di esperienza e fisicità della coppia centrale azzurra.
PISCOPO 6. La partenza dalla panchina pare abbia aiutato il ragazzo a mettere poi in campo maggiore grinta. Si comporta da vero trequartista pressando a tutto campo per arginare la costruzione dal basso della Pistoiese. E’ lui a servire Doumbia in occasione del vantaggio azzurro.
DOUMBIA 6.5. Una meteora fino alla notte di Pistoia. Entra per dare vivacità alla fascia sinistra e dopo pochi minuti riesce nel compito: dribbling secco sul diretto avversario e con l’aiuto di Perucchini sblocca il match. Se la tenuta fisica non lo tradirà di nuovo, sarà un arma importante da qui alla fine di stagione.
AGYEI sv. Gioca gli ultimi minuti nell’inedito ruolo di terzino destro.

BALDINI 6. Dopo un primo tempo opaco caratterizzato da difficoltà nel fraseggio e numerosi falli, nell’intervallo ha il merito di dare un scossone ai suoi giocatori, che rientrano in campo più aggressivi. Corre ai rimedi piazzando le pedine giuste, con gli inserimenti di Doumbia e Piscopo, per dare più dinamicità ed imprevedibilità al reparto offensivo.