LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

In Eccellenza c’è voglia di ripartire

La massima serie regionale vuole tornare al piu' presto in campo

Ci sono anche Antonio Brizzi della San Marco e Matteo Zambarda della Massese tra i firmatari della lettera aperta dei capitani di trentadue delle trentasei formazioni toscane di Eccellenza alle autorità del calcio della Figc e Lnd e che auspicano una ripresa del campionato oltre a denunciare la disparità con la serie D.

“Sabato 24 Ottobre a poche ore dalla terza gara di campionato, dopo un po’ di confusione per continui annunci e smentite, viene comunicato lo stop ufficiale per un mese.A fine novembre viene confermato lo stop a data da destinarsi. Abbiamo atteso con ansia il Dpcm del 16 Gennaio confidando nella ripresa dell attività, invece un ulteriore stop fino al 5 Marzo. Perche’ sabato 24 ottobre a poche ore dalla terza gara di campionato, dopo un po’ di confusione per continui annunci e smentite, viene comunicato lo stop ufficiale per un mese.A fine novembre viene confermato lo stop a data da destinarsi.Abbiamo atteso con ansia il Dpcm del 16 Gennaio confidando nella ripresa dell attività, invece un ulteriore stop fino al 5 Marzo. Perche’?
Sono passati ormai 90 giorni da quando tutta l’attività sportiva dilettantistica è stata interrotta, fatta eccezione per il campionato di Serie D. Quello che non capiamo è come sia possibile il diverso trattamento tra il campionato di serie D e gli altri campionati dilettantistici, appartenendo tutti alla stessa Lega.
Perché non si possano attivare anche per noi i protocolli utilizzati per la quarta serie e completare il campionato con promozioni e retrocessioni come è giusto che sia, perché questa disparità tra calciatori di serie D e calciatori di Eccellenza? Noi comprendiamo le difficoltà sorte con la pandemia, ma allo stesso tempo lo sport dilettantistico in generale ha bisogno di una risposta e questa risposta viene sempre rimandata con data da destinarsi.
Noi rispettiamo le decisioni, ma voi non rispettate il nostro operato non dandoci la possibilità di riprendere le attività rispettando tutte le regole necessarie.
Lo sport deve andare avanti, l’Eccellenza vuole ripartire. Meritiamo rispetto!”

Nell’ottica della politica di massima condivisione con le proprie Società affiliate, il Presidente della LND Toscana Paolo Mangini, unitamente al Consiglio Direttivo, ha organizzato per lunedì 25 Gennaio alle ore 18, una prima riunione in videoconferenza per una verifica relativa ad una eventuale ripartenza, con i Presidenti delle Società partecipanti al campionato di Eccellenza.