LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Carrarese 3-0 Olbia: Foresta, Infantino e Manzari regalano 3 punti agli azzurri foto

Seconda vittoria consecutiva per gli uomini di mister Baldini. La squadra ha ritrovato la vena realizzativa degli anni passati grazie al buon stato di forma degli esterni Caccavallo e Calderini. Confermata anche la solidità difensiva vista fino dall'inizio della stagione

Ore 18:22: finisce il match.

45′ s.t: 5 minuti di recupero.

40′ s.t: Grassini si invola sulla destra e mette in area un pallone rasoterra che né Piscopo né Infantino riescono a colpire a rete. Dopo una serie di batti e ribatti la difesa ospite spazza via.

33′ s.t: ultimi due cambi nella Carrarese: escono Valietti e Caccavallo ed entrano Grassini e Doumbia.

30′ s.t: doppia traversa colpita dall’Olbia prima con Occhioni con un pallonetto a superare Mazzini e poi con Udoh di testa a porta completamente vuota.

23′ s.t: terzo cambio per la Carrarese: esce Foresta ed entra Schirò.

18′ s.t: TERZO GOL CARRARESE: cross di Valietti dalla destra e dentro l’area Manzari con un potente sinistro di controbalzo trafigge Tornaghi.

13′ s.t: Mazzini miracoloso sulla sforbiciata di Pennington: si lancia sulla sua sinistra e respinge il tiro del numero 13 dell’Olbia.

11′ s.t: doppio cambio nella Carrarese: escono Murolo e Calderini ed entrano Ermacora e Manzari. Imperiale scala centrale vicino a Borri ed Ermacora si posiziona terzino sinistro.

10 ‘s.t: ammonito Mazzini per fallo su Udoh lanciato a rete.

8′ s.t: Olbia pericolosa con Gagliano che di testa sfiora l’incrocio dei pali.

Ore 17:31: riprende il match.

Ore 17:15: termina il primo tempo.

42′ p.t: cross dal fondo di Imperiale per Caccavallo che colpisce di testa ma Tornaghi blocca senza problemi.

36′ p.t: punizione dai 20 metri per la Carrarese. Caccavallo va col mancino ma la difesa ospite affolla l’area di rigore e riesce a deviare in corner.

26′ p.t: punizione da posizione defilata per l’Olbia con Emerson che si incarica della battuta. La palla tagliata del numero 25 viene spazzata dalla difesa marmifera.

22′ p.t: Bella azione di Calderini sulla sinistra che arriva sul fondo e serve al centro per Infantino ma Tornaghi smanaccia e la difesa sarda spazza.

13’ p.t: RADDOPPIO CARRARESE! Grande apertura di Calderini sulla destra per Caccavallo che con una magia mette a sedere il diretto avversario e serve una palla perfetta per Infantino che di tacco devia in rete.

6′ p.t: VANTAGGIO CARRARESE! Foresta trova la deviazione sul corner di Caccavallo. La difesa avversaria prova ad intervenire ma la palla finisce in rete.

5′ p.t: fallo in area su Calderini, l’arbitro giudica regolare e assegna il calcio d’angolo a favore della Carrarese.

Ore 16:30: inizia la sfida.

Ufficializzate le formazioni:

CARRARESE (4-2-3-1): Mazzini, Valietti, Borri, Murolo, Imperiale, Luci, Foresta, Caccavallo, Piscopo, Calderini, Infantino. A disp: Pulidori, Tonetti, Agyei, Manzari, Ermacora, Pavone, Fortunati, Doumbia, Schirò, Grassini, Cais. All: Silvio Baldini.

OLBIA (3-4-2-1): Tornaghi, La Rosa, Emerson, Altare, Demarcus, Ladinetti, Marigosu, Cadili, Pennigton, Giandonato, Gagliano. A disp; Van der Want, Barone, Di Paola, Dalla Bernardina, Lella, D’Agostino, Udoh, Cocco, Arboleda, Occhioni, Secci. All: Massimiliano Canzi.

CARRARA – La tradizione degli ultimi anni vuole che la sfida tra Carrarese e Olbia non sia di quelle che fanno annoiare gli spettatori. Lo scorso anno gli azzurri di Baldini per poco non si fecero raggiungere a risultato praticamente acquisito, permettendo ai sardi di siglare due reti in pochi minuti e di portarsi sul 2-3. Poi ci pensò Infantino, come sempre, a mettere la parola fine. Due anni fa invece, mentre la Carrarese portava sul tetto d’Europa la coppia Tavano-Caccavallo per il record di gol realizzati, l’Olbia riuscì nell’impresa e vinse un match rocambolesco per 4-3. Se la tradizione verrà rispettata, quindi, quella di oggi sarà una sfida tutta da vivere.