LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, cinquant’anni dalla Serie B: festa il 6 settembre

Si festeggerà all'interno del nuovo Palazzetto, l'annuncio questa mattina alla conferenza insieme ai protagonisti di quella stagione

Più informazioni su

La data di oggi, 14 giugno, non sarà mai una data come le altre per i tifosi della Massese. Esattamente 50 anni fa, infatti, i bianconeri battendo per 3-1 il Vis Pesaro conquistavano la prima, e per ora unica, promozione in Serie B della loro storia.
Un anniversario speciale che cade un anno più tardi del centenario, celebrato con grandi festeggiamenti la scorsa estate. Festeggiamenti che volevano essere ripetuti anche per questa importante ed unica ricorrenza, prima che l’emergenza sanitaria scaturita dall’epidemia di Covid-19 frenasse inesorabilmente la macchina organizzativa già avviata dai vari gruppi di tifosi e dall’attuale società.

La voglia di festeggiare, soprattutto dopo una stagione e un anno pieno di difficoltà, non è mai svanita così come l’intenzione di trovare una data e un modo per omaggiare nel modo migliore la squadra che più di tutte ha reso felice una città intera.
Questa mattina, infatti, presso la sala stampa dello stadio da poco intitolato al compianto Gianpiero Vitali, è stata indetta una conferenza stampa per comunicare la nuova data della festa e omaggiare il cinquantesimo anniversario della storica promozione.

In presenza dei rappresentati dell’attuale gestione, il club Orlando Ricci e il comitato de La Massese Fa 100 anni, i Veterani dello Sport e soprattutto di Francesco Zana, Mario Menconi e Gabriella Vitali, moglie di Gianpiero, si è dunque tenuta una piacevole rimpatriata tra i ricordi di quell’incredibile cavalcata e novità sulla festa.
Il rappresentante del Club Orlando Ricci, Musetti, ha prima di tutto comunicato la nuova data: il 6 settembre: “La nostra idea iniziale era quella di festeggiare in occasione dell’ultima partita casalinga della Massese, facendo entrare in campo i giocatori di quella stagione. Poi il coronavirus ha fermato tutto. La festa si terrà quindi il 6 settembre presso il palazzetto dello sport per consentire al maggior numero possibile di persone di arrivare, tenendo conto delle probabili restrizioni vigenti dovute alla situazione sanitaria.”.

Una volta risolta la questione festa, sono iniziati i racconti di chi quella stagione l’ha vissuta sul campo, o sugli spalti con il cuore in gola, come nel caso della signora Vitali.
Impossibile per Francesco Zana, recentemente votato dai tifosi come numero 5 nella Top11 all time dei bianconeri, contenere le emozioni nel ricordare il grande rapporto che lo legava con il compianto Gianpiero. Mentre lo storico attaccante Mario Menconi, in gol dopo un minuto nella partita contro Vis Pesaro, ha preferito raccontare gli aspetti tecnici di una squadra che, a detta dei protagonisti, è sempre stata consapevole dei propri mezzi e delle proprie possibilità.

Scroscianti applausi sono arrivati per il portiere di quella squadra, Formisano, che in collegamento telefonico ha voluto salutare gli ex compagni e i tifosi con un virtuale ma caloroso abbraccio. Così come sono stati tanti gli applausi ogni volta che la signora Vitali ricordava le gesta del marito, capitano e gentiluomo mai dimenticato da Massa e dai massesi.

Una mattinata all’insegna dei colori bianconeri e del ricordo della pagina più bella della storia centenaria della società, prima di dedicarsi con tutto il cuore e il sentimento possibile ai preparativi della festa tanto attesa dai tifosi.
Appuntamento al 6 settembre, dunque, per scoprire le tante sorprese preparate per l’occasione.

In foto da sinistra verso destra: Musetti del Club Orlando Ricci; il presidente Nepori; lo storico stopper Francesco Zana; il vicepresidente Lattanzi; l’attaccante Mario Menconi; Gabriella Vitali, moglie di Gianpiero; il presidente dei Veterani dello Sport: Balloni

NICOLA BONGIORNI

Più informazioni su