Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Giovanili Carrarese, folla di piccoli e adulti alla festa di Natale foto

Il grande successo del Christmas Party a Carrara Fiere. A conclusione dell'evento gli auguri di Natale alla piccola Micol da parte dei ragazzi

Più informazioni su

Grande folla di giovani e adulti ieri alla Sala Michelangelo del complesso Carrara Fiere, in occasione della tradizionale festa di Natale del settore giovanile della Carrarese Calcio. Protagonisti i bambini della scuola calcio e i ragazzi dall’under 13 fino alla Berretti, accompagnati da genitori e familiari. Insieme a loro, presente anche parte dello staff tecnico e medico, una buona rappresentanza della prima squadra e, ovviamente, l’immancabile mascotte Drag08.

A condurre l’evento è stata la collaboratrice de La Voce Apuana e speaker dello Stadio Dei Marmi Claudia Cella, che ha dato il via alla festa con queste parole: “Un’occasione, quella di stasera, per soffermarci su una realtà di cui ancora si parla troppo poco. Il calcio di oggi è il calcio dei fuoriclasse e dei grandi investimenti, un calcio in cui si trascura uno degli aspetti a mio avviso più importanti: la passione. E la passione più intensa, che spinge a portare in campo cuore e anima, la troviamo proprio qua, tra i nostri giovani”.

Un primo spazio è stato dedicato al settore femminile, con l’intervento del responsabile tecnico Valentina Buttini a sottolineare il successo di una delle più recenti novità del mondo Carrarese. Sul palco è salita quindi la Carrarese Women insieme all’under 12 e under 15 accompagnate dall’allenatrice Francesca Angelini e il resto dello staff tecnico. Le ragazze hanno poi lasciato il posto ai piccoli dell’Attività di base, dai pulcini 2010 fino agli esordienti 2008, dopo un breve punto tecnico da parte del responsabile della scuola calcio Marco Babboni. Terzo step la salita sul palco delle squadre del settore giovanile, dall’under 13 fino alla Berretti, introdotta da un intervento del dg Gianluca Berti che ha ricordato quanto sia importante, per qualunque calcistica, investire e puntare sul proprio settore giovanile. A ognuno dei giovani, comprese la ragazze della Carrarese Femminile, è stato consegnato, da un giocatore della prima squadra, un presente da parte della società azzurra.

Prima della chiusura c’è stato spazio anche per i calciatori della prima squadra presenti alla festa, invitati a salire sul palco: Francesco Forte, Luca Tedeschi, Massimo Maccarone, Cassio Cardoselli, Nicola Valente, Guido Pulidori, Elio Calderini, Giovanni Foresta, Accursio Bentivegna, Diego Conson, Samuele Damiani e Saveriano Infantino. “Sono cresciuto in un settore giovanile importante, quello della Lazio – ha raccontato Cardoselli di fronte al pubblico – e questo tipo di esperienze ti educano sia calcisticamente sia come uomo. Un percorso iniziato all’età di 8 anni e finito a 18-19. Dopodiché sono arrivato qua a Carrara”. Dopo l’intervento del classe ’98, il punto di vista di uno dei veterani, Massimo Maccarone:
“L’esperienza nelle giovanili è per tutti un momento di crescita, di divertimento ma anche di insegnamento da parte dei più grandi. Vi consiglio di ascoltare sempre gli allenatori, le vostre guide, di divertirvi ma di dare allo stesso tempo soddisfazione ai vostri genitori continuando a studiare, perché purtroppo non tutti hanno la fortuna di raggiungere massimi livelli anche se, ovviamente, lo auguro a tutti”.

Al termine dell’evento si sono raccolti sul palco tutti i piccoli dell’attività di base e una rappresentanza delle giovanili per un saluto collettivo e un augurio di felice Natale alla piccola Micol, per la quale stanno procedendo le numerose iniziative di beneficenza. “L’unione fa la forza non è solamente un detto. A volte può essere davvero così. Quando si dà un importante contributo in maniera collettiva, specialmente in queste situazioni delicate, è possibile ottenere qualcosa di grande”– ha concluso Claudia Cella, insieme a un augurio di buone feste a tutti i presenti e a un ringraziamento particolare alla famiglia Lucetti, sponsor della società azzurra, e a Barbara Bonucelli, responsabili dell’allestimento e delle decorazioni.

Più informazioni su