LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Massese, manca solo la vittoria

Gran partita dei bianconeri che ancora una volta raccolgono meno di quanto meritano

Più informazioni su

Una buonissima prestazione per i ragazzi di Cristiano Zanetti che escono a dal “Riboli” di Lavagna con un pareggio che fa ben sperare per il profilo del carattere e del gioco ma fa perdere altri due punti in classifica nei confronti della attuale capolista Ponsacco, attualmente a +7.

I bianconeri hanno interpretato molto bene la gara e hanno giocato a viso aperto contro un’ottima Lavagnese che ha dimostrato di meritare la sua posizione di vertice. A favore dei bianconeri le occasioni da rete, soprattutto nel finale, quando prima il portiere ligure Nassano e poi il difensore Avellino hanno salvato sulla linea le conclusioni a botta sicura di Benedetti e Remorini. Dimostrazione che sicuramente è un periodo che gira male, dato che la Massese nelle due precedenti partite è stata punita proprio allo scadere.

Miglioramenti importanti anche nel profilo caratteriale. Barsottini e compagni sono stati sempre sul pezzo, senza cali di concentrazione e soprattutto hanno reagito alla grande quando, dopo il vantaggio di Frugoli del primo tempo e varie occasioni mancate per raddoppiare, si sono visti prima raggiungere (41′), e agli inizi di ripresa (56′) addirittura sorpassare. In quel momento la squadra ha dimostrato grande unione e forza caratteriale ed è riuscita, nella bolgia di Lavagna, a riagguantare subito il pareggio con Benedetti e a provare fino all’ultimo di vincerla, mancando varie occasioni. Questo deve essere lo spirito della Massese.

Molto meglio anche la fase offensiva. Zanetti ha fatto riposare Taddeucci e ha preferito la coppia brevilinea Frugoli-Benedetti. Scelta azzeccata, dato che entrambi sono andati a segno e hanno giocato un’ottima gara. Incoraggiante soprattutto la prestazione di Frugoli: oltre al gol, il talentuoso attaccante bianconero ha colpito un palo, servito un assist e si è creato altre occasioni. Questo è quello che vogliamo vedere da un giocatore della sua levatura. Giusta anche la scelta di Zanetti di dare una giornata dio riposo a Tadduecci, nessuno mette in dubbio la sua importanza per la squadra e per il proseguo del campionato.

Insomma manca solo la vittoria ai bianconeri per scacciare le critiche e i malumori dell’ultimo periodo. Vittoria che sarebbe importante arrivasse già dalla prossima domenica quando vedremo al “Degli Oliveti” la seconda classificata Sanremese. Dopo di che trasferta nel campo della quartultima Ghivizzano e poi l’Albissola in casa. La classifica vede la Massese in 9° posizione ma è molto corta e con un filotto di vittorie, visto che siamo appena ad ottobre, si ritroverebbe di nuovo inserita nel treno che conta, e soprattutto che merita.

Più informazioni su