LiguriaNews Genova24 Voce del Tigullio Città della Spezia Voce Apuana

Lettere al direttore

Sagre, una lettrice: «Ecco perché non devono essere sospese»

Prosegue con successo intanto il sondaggio della Voce Apuana: favorevole o contrario alla sospensione di feste e sagre?

Più informazioni su

Prosegue con un grande successo di pubblico la consultazione della Voce Apuana che chiede ai suoi lettori: “sei favorevole o contrario a sospendere le sagre per quest’anno?”. La domanda è arrivata dopo che si è aperto il dibattito sull’opportunità di rinviare o sospendere le sagre per aiutare i ristoratori, vista la crisi economica dovuta all’emergenza coronavirus. Quella che segue è la riflessione di una nostra lettrice di Carrara.

Vi scrivo in merito al post che ho appena letto su FB, che mi ha confermato ancora una volta quanta ignoranza e incompetenza ci sia tra la gente che popola questa bella città e nella nostra giunta comunale!
Le persone che hanno anche solo pensato di fare una cosa del genere (sospendere le sagre, ndr) vuol dire che non hanno un minimo di senso e voglia di valorizzare il nostro territorio, soprattutto in un momento come questo, perché evidentemente sono molto ignoranti e non sanno quanto lavoro c’è dietro alle sagre e feste, come la September Fest o la Tirreno Ct, che per esempio è stata annullata.
Chiaramente, queste persone ignoranti non sanno né quanto movimento sia economico che turistico questi eventi portino nella nostra piccola città, né quanto impegno e sacrificio e passione c’è dietro l’organizzazione di tali eventi!
Mio padre è un commerciante che quest’anno si è visto crollare tutto addosso, in quanto tutti gli eventi in programma sono saltati, perdendo molti soldi e guadagnando 0!
Quindi come hanno riaperto bar ristoranti e discoteche (perché delle discoteche nessuno dice niente ovviamente) non vedo perché le persone che magari vivono di questi eventi devono morire di fame o solo incazzarsi leggendo delle idee/articoli/post di questo genere!
Poi ripeto, questi eventi gastronomici chiaramente per certe menti non rientrano nel settore ristorazione… giustamente (chiaramente sto ironizzando perché mi sembrano cose assurde!)
Anzi che impegnarci tutti in modo costruttivo, a partire dal nostro governo, che non ha il coraggio e la fermezza di prendere nessun tipo di decisione, tirando fuori idee e modi per poter ripartire nel migliore dei modi e in sicurezza, emergono idee inutili, ignoranti e cattive e stupide come queste.
Vi saluto e spero che con il sondaggio o con i messaggi/mail che ricevete potrete dar voce pubblicamente a chi come mio padre vive un momento di difficoltà e non si merita di leggere determinate cose!

Cordialmente,

Alessia Musetti

Più informazioni su