LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Bergamini (Fi): «Evitare la chiusura delle Rsa, serve legge speciale»

MASSA-CARRARA – Il Sottosegretario di Stato ai rapporti col Parlamento, Deborah Bergamini, ha incontrato a Firenze i rappresentanti di Anaste e Arat, le due associazioni che racchiudono i gestori delle residenze per anziani toscane. Un incontro definito “proficuo”, durante il quale gli imprenditori hanno evidenziato i numerosi problemi del settore. “Il settore delle rsa è stato tra quelli maggiormente colpiti in questi due anni, a causa del Covid prima, del caro bollette ora – ha sottolineato il candidato alla Camera di Forza Italia, Deborah Bergamini – Si tratta di strutture fondamentali per la vita dei nostri anziani e delle loro famiglie. Da sempre la salute e la tutela degli anziani sono una priorità per il mio partito. Sono aziende nelle quali lavorano oltre tredicimila persone, con professionalità diverse. Aziende che hanno costi fissi, ineludibili. Loro non possono ridurre la temperatura del riscaldamento di due gradi, c’è di mezzo la salute e la vita degli ospiti anziani. Serve meno burocrazia e più snellezza nelle assunzioni e delle oss e negli infermieri appena usciti dalle scuole. La Regione Toscana non ritocca la quota sanitaria da ben undici anni. Il governatore Eugenio Giani nemmeno li riceve. Siamo all’assurdo. Oggi, subito, serve una legge per un contributo speciale per le rsa. Altrimenti il sistema crolla oggi”.