LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Danni maltempo, la politica: «Il governo nazionale intervenga». Non mancano le polemiche

Nardi (Pd) e Bergamini (Fi) chiedono sostegni per il territorio apuano. Musetti (Fi): «Arrighi per la seconda volta in poche settimane non ha avvertito la cittadinanza del rischio». La solidarietà di Fratelli d'Italia

Più informazioni su

MASSA-CARRARA – “L’ondata di maltempo ha provocato danni ingenti in Toscana, in particolare lungo la costa. Le aree di Massa-Carrara e Lucca sono state le più colpite con decine di alberi caduti, danneggiamenti di tetti, mercati, stabilimenti balneari. Si è purtroppo registrata anche la morte di due persone, oltre che di diversi feriti. Problemi a causa della tromba d’aria improvvisa e del nubifragio sono stati contati però in gran parte della regione, tra cui Firenze. È necessario quindi attivare con tempismo la procedura per dichiarare lo stato di emergenza, come giustamente scritto dal presidente della Toscana Eugenio Giani”. A dirlo è Martina Nardi, deputata Pd e presidente della Commissione attività produttive della Camera, riguardo all’ondata di maltempo che ha colpito anche la Toscana. “Protezione civile, vigili del fuoco e forze dell’ordine stanno compiendo sforzi importanti in queste ore per aiutare la cittadinanza. È importante che arrivi – aggiunge Nardi – un intervento mirato e puntuale del governo nazionale, oltre che di quello regionale, per supportare tutte le operazioni di messa in sicurezza, la verifica dello stato di benessere degli alberi ed evitare, nel possibile, altre drammatiche conseguenze”.

La deputata di Forza Italia Deborah Bergamini: “Esprimo tutta la mia vicinanza e solidarietà alle famiglie, alle aziende e ai comuni toscani attraversati in queste ore dall’ondata di maltempo. L’emergenza climatica richiede la massima attenzione. La politica e le istituzioni faranno la loro parte per sostenere i territori”.

Non mancano poi le polemiche con Gianni Musetti (Fi) che va all’attacco della sindaca Serena Arrighi: “Ci sono chiare responsabilità del sindaco Arrighi e del Comune di Carrara. Siamo passati da De Pasquale che avvertiva al telefono tutta la città anche per una rugiada, alla Arrighi che per la seconda volta in poche settimane non ha avvertito la cittadinanza del rischio per il maltempo. Se questo fosse accaduto, le persone avrebbero potuto mettere in sicurezza le proprie abitazioni e premunirsi per la propria incolumità. Soprattutto i balneari avrebbero rimosso gli ombrelloni che sono inesorabilmente volati via per centinaia di migliaia di euro. Ora subito attivare ogni canale per risarcire e sostenere le famiglie colpite da questo maltempo e anche dalla carenza di impegno della nostro politica”.

“Esprimo a nome di tutto il partito Fratelli d’Italia Toscana, la vicinanza e la solidarietà alle famiglie, ai turisti e alle aziende colpiti dall’ondata di maltempo che ha messo in ginocchio tantissimi territori toscani, portando lutti e devastazione. Sono fermamente convinto, che in questi particolari momenti, occorre da parte della politica una unità d’intenti e massima collaborazione con le Istituzioni sia locali che regionali al fine di sostenere nell’’immediato i territori. L’emergenza climatica, purtroppo, non è un fatto da sottovalutare, per questo occorre la massima attenzione da parte di tutti”, afferma Fabrizio Rossi, coordinatore regionale Fratelli d’Italia Toscana.

Più informazioni su