LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Serena Arrighi rischia di perdere alleati. Pelliccia (Azione): «In fase di riflessione»

Il coordinatore provinciale del partito di Calenda: «Per ora criticheremo quando faranno male e diremo bene quando faranno bene. Poi a settembre il nuovo coordinamento comunale prenderà la decisione definitiva»

CARRARA – La situazione della maggioranza che appoggia l’amministrazione Arrighi è divenuta bersaglio di strali da parte dell’opposizione. «La maggioranza di Serena Arrighi perde pezzi, Azione si è defilata» è la critica indirizzata più volte alla maggioranza da uno dei leaders dell’opposizione, Simone Caffaz, non ultima l’altro giorno in Consiglio comunale. Mentre i due consiglieri di Azione, Luca Vinchesi e Augusto Castelli, ora espulsi, preferiscono non replicare. Riccardo Pelliccia, coordinatore provinciale di Azione, chiarisce la posizione del movimento fondato da Carlo Calenda.

«Siamo in una fase di riflessione e di osservazione- risponde Pelliccia- ufficialmente non siamo ancora usciti tuttavia restiamo molto critici verso questa amministrazione. Nel frattempo stiamo ricostruendo il gruppo di coordinamento comunale e fino a settembre, valuteremo di volta in volta gli atti amministrativi: criticheremo quando faranno male e diremo bene quando faranno bene. Poi a  settembre il nuovo coordinamento prenderà la decisione definitiva». Sui motivi di questa decisione, è Pelliccia a spiegarli: «Noi chiedevamo un ruolo in giunta, la sindaca non ce lo ha dato e rifiutiamo qualsiasi tipo di ruolo di sottogoverno nelle partecipate. Adesso ci sentiamo liberi di criticare quando lo riterremo opportuno. Sarà il nuovo gruppo dirigente che siamo formando a decidere il percorso, se in maggioranza o in opposizione. Non abbiamo voluto prendere una decisione ma a caldo ma preferiamo fare prima una profonda riflessione».