LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ponte Albiano, a settembre il bando per le imprese colpite; Bugliani: «Intervento per il tessuto economico»

LUNIGIANA – «L’accordo tra Regione e Comune di Aulla per l’erogazione del nuovo intervento di ristoro destinato alle imprese colpite dal crollo del ponte di Albiano, è un fatto importante per il tessuto economico di questo territorio. La realizzazione del bando comunale, che sarà pubblicato entro il 30 settembre 2022, è frutto di un lavoro sinergico proficuo portato avanti dalle istituzioni, Regione e Comune, che permette di sfruttare tutte le risorse messe a disposizione. L’obiettivo è quello di assegnare contributi anche alle imprese che erano rimaste escluse dal precedente bando. La misura aggiuntiva si è, infatti, resa necessaria poiché il criterio del calo del fatturato del 30 per cento tra il 2019 e 2020 si è rilevato insufficiente a compensare le perdite subite dalle imprese della frazione di Albiano, poiché, ad esempio, il danno di alcune attività è stato determinato dall’aumento dei costi di trasporto o da quelli del lavoro straordinario, attivato per evitare le perdite e consentire il mantenimento dell’occupazione.  In totale la Regione ha stanziato 150mila euro di contributi: 58.600 erano stati erogati con il primo bando e 91.400 saranno distribuiti con quest’ultima procedura. Si tratta di fondi che sono stati stanziati nell’ultima variazione di bilancio di previsione della Regione Toscana 2022-2024, approvata prima nella Commissione affari istituzionali che presiedo e in seguito, a giugno scorso, dal Consiglio regionale. Un intervento necessario per cui già allora avevo espresso soddisfazione e che oggi vede compiere un ulteriore passaggio, decisivo, per poter rispondere a tutte le necessità di ristoro delle attività economiche evidentemente danneggiate dalle conseguenze del crollo del ponte». È quanto dichiara Giacomo Bugliani, consigliere regionale Pd e presidente della commissione affari istituzionali in merito al bando per erogare ristori alle attività economiche colpite dal crollo del ponte di Albiano.