LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Il consigliere Andrea Vinchesi: «All’incontro sui trasporti pubblici Zeri non c’era»

«Non sono io a dire falsità utilizzando la stampa ma, per maggiore completezza, mi recherò lunedì mattina negli uffici della provincia preposti e accerterò in maniera definitiva il caso».

LUNIGIANA – Il consigliere di minoranza Andrea Vinchesi replica al sindaco Cristian Petacchi ribadendo che in occasione dell’incontro  del 5 luglio sul trasporto pubblico presso la provincia, Zeri non sarebbe stata presente. «In rifermento all’ articolo apparso il 23/07 sulla stampa in merito alle dichiarazioni rilasciate dal sindaco del comune di Zeri Cristian Petacchi- si legge nella nota del consigliere Andrea Vinchesi –  confermo quanto già asserito precedentemente ovverosia, alla riunione del 5 luglio sul trasporto pubblico non era presente il comune di Zeri ma la riunione è stata regolarmente convocata e vi è stata la presenza di vari sindaci e delegati con, addirittura, sindaci collegati via Skype ed alcuni presenti me lo hanno confermato» dichiara il consigliere.

Vinchesi prosegue nel precisare le circostanze dell’incontro e promettendo un approfondimento sull’accaduto: «Non sono io a dire falsità utilizzando la stampa ma, per maggiore completezza, mi recherò lunedì mattina negli uffici della provincia preposti e accerterò in maniera definitiva il caso. Ritengo ulteriormente doveroso informare il sindaco Petacchi che deve farsi una ragione sul mio modo di operare, è mia intenzione rappresentare la comunità zerasca con gli altri consiglieri dell’ opposizione in maniera seria e costruttiva anche in considerazione dei voti presi . Già in sede consiliare durante l’ insediamento ho fatto presente che metterò nello svolgimento del mio nuovo incarico tutte quelle che sono le mie competenze e le mie esperienze precedenti. Le polemiche sterili non mi riguardano e chi mi conosce sa che non sono solito scendere in diatribe che non portano a nulla di concreto».

La replica scende nel merito delle affermazioni del sindaco il cui atteggiamento viene così stigmatizzato: «In questo caso però richiamo il sindaco Petacchi ad avere un comportamento più consono alla veste istituzionale che ricopre. Spero non sia sua intenzione andare avanti per i prossimi 5 anni con la storia di non rappresentare i zeraschi, siamo una componente del consiglio comunale legittimamente votata dai cittadini di Zeri e legittimamente dobbiamo svolgere il compito di controllo e garanzia dell’operato del Sindaco e della macchina comunale, non vedo dove sia il problema se tutto viene fatto in pieno rispetto delle leggi ».

In conclusione il consigliere di opposizione ha ricordato al primo cittadino di Zeri, la collaborazione a cui è stato legato in passato ad una figura molto importante per la Lunigiana: «Al sindaco Petacchi voglio ricordare che negli anni 90 avevo il privilegio e l’onore di collaborare con l’onorevole Enrico Ferri del quale tutti hanno ricordo, specialmente in Lunigiana , e in quei tempi  frequentavo Zeri perché lo accompagnavo e l’onorevole si confrontava e collaborava spesso con l’allora sindaco Enzo Monali, grande persona votata al suo territorio, perché il loro progetto era creare e costruire un futuro socio economico per zone altrimenti dimenticate, come Zeri e Pontremoli, il loro messaggio positivo per le generazioni future è che la politica bisogna farla per il bene comune e non per tornaconti personali e nemmeno per protagonismi che non interessano a nessuno, è mia intenzione ispirarmi a loro al fine di guadagnare stima e fiducia da parte dei cittadini per meglio rappresentarli in futuro».