LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Mattarella ha sciolto le Camere. Decisa la data delle elezioni: il 25 settembre

Si voterà in una sola giornata dalle 7 alle 23

ROMA – Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, dopo aver sentito i presidenti dei due rami del Parlamento, ai sensi dell’articolo 88 della Costituzione, ha firmato il decreto di scioglimento del Senato della Repubblica e della Camera dei Deputati, che è stato controfirmato dal presidente del Consiglio dimissionario Mario Draghi. «Come ufficialmente comunicato – ha detto il capo dello Stato – ho firmato il decreto di scioglimento per indire nuove elezioni entro 70 giorni come previsto. Lo scioglimento anticipato del Parlamento è sempre l’ultimo atto».

«La situazione politica ha condotto a questa decisione. La discussione il voto e la modalità hanno reso evidente l’assenza di prospettive per una nuova maggioranza. Davanti alle Camere ci sono – ha aggiunto Mattarella – molti importanti adempimenti da portare a compimento nell’interesse del Paese”. “A queste esigenze si affianca l’attuazione nei tempi concordati del Pnrr». A questo punto resta da decidere la data delle elezioni politiche che, restando all’interno del termine dei 70 giorni, potrebbe cadere il 18 settembre o il 25 settembre.

AGGIORNAMENTO – Adesso è ufficiale: la data delle elezioni sarà il 25 settembre. Si voterà in una sola giornata dalle 7 alle 23.