LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

«Portiamo gli aero-taxi a Marina di Massa». La proposta di Forza Italia

Più informazioni su

MASSA – «Un po’ per caso mi è capitato di scoprire un articolo apparso sul Sole 24 ore del 15 giugno 2022 che illustra quanto il trasporto aereo si dimostri in via di rapido cambiamento in una ottica futuristica tesa ad introdurre non solo nuove modalità di volo ma anche soprattutto ad incrementare la creazione di una specifica mobilità di collegamenti.
Ne ripropongo alcuni temi che credo si addicono all’aeroporto di Marina di Massa e non solo per il territorio in cui lo stesso è inserito ma per la sua fisionomia di fatto che sembra in assoluta armonia con le idee e le previsioni che si vanno presentando per il futuro». Lo afferma in una nota Pietro De Trovato, pilota e responsabile dipartimento trasporti di Forza Italia Massa.

«Alcuni concetti di base si erano già presentati in tante discussioni nei nostri pensieri; 20 anni fa avremmo voluto che ci fosse stato dato un minimo di interesse: così non è stato, torniamo a parlarne, si è perduto tanto tempo ma ancora proviamo a convincere chi di competenza a guardarsi intorno dove le idee trovano la giusta compensazione e aprono al futuro. In sintesi, riassumendo quanto riportato dall’articolo, sintomatico si rileva che American Airlines eVirgin Atlantic vogliono introdurre nella loro flotta velivoli leggeri da pochi passeggeri, utili per collegare gli aeroporti delle grandi città, soffocate dal traffico, gli electric Vertical take-off hanno riacceso grande interesse dopo i 400 velivoli ordinati dalle stesse al produttore inglese, basato a Bristol. Non è tutto, compagnie aeree si preparano ad estendere il loro piano d’azione verso velivoli aero taxi, più silenziosi degli elicotteri, agili e privi di emissioni con nuovi modelli con l’obiettivo di effettuare collegamenti regionali per chi intende proseguire per voli a lungo raggio e per sfruttane le attitudini per il turismo. Gli investimenti non mancano di riconoscere il valore intrinseco degli obiettivi che si intendono perseguire effettuati nel mondo».

«Sembra un sogno irrealizzabile ma non è così nel nostro piccolo dobbiamo seguire la traccia che ci viene indicata che ci possa condurre a risultati di grande prestigio. E disperatamente torniamo a chiedere che la pista di volo di Marina sia presto realizzata, bando alle ripuliture e al brontolio di qualche elicottero destinato a finire accatastato, riservato a compiti di dubbio livello incisivo per mettere in gioco un avvenire di progresso. Non è un capriccio di pochi eletti che amano il volo, è invece una prospettiva da cogliere con urgenza una importante occasione che si presenta ancora oggi.
Per un sicuro investimento per il futuro, che darà gloria e sicuro ritorno in economia a tutto il territorio. Fate in modo che non vi sfugga. Asfaltate la pista di volo».

Più informazioni su