LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Sedute in diretta web e un sistema di votazione tutto nuovo in Consiglio comunale a Massa

Benedetti: «Il sistema di gestione integra una parte multimediale che permette di utilizzare molte funzionalità innovative». Ecco cosa cambia

Più informazioni su

MASSA – «Dopo tanti anni, si è reso necessario sostituire l’impianto audio-video e di votazione della sala consiliare di Massa, perché non più rispondente alle attuali necessità, mal funzionante nelle votazioni e inoltre, carente di diverse e importanti  opzioni  che all’epoca dell’installazione non erano state previste». L’annuncio arriva direttamente dal presidente del Consiglio comunale di Massa, Stefano Benedettii.

«Oggi – spiega – la nuova tecnologia è in grado di fornire sistemi avanzati che sostituiscono la mano dell’uomo, garantendo la perfezione e  migliorando di conseguenza anche l’informazione e i servizi per la cittadinanza. Attualmente, i cittadini possono disporre immediatamente della documentazione inserita all’ordine del giorno del Consiglio comunale e comunque collegarsi via streaming direttamente dal sito del Comune o guardare il Consiglio attraverso l’emittente locale Antenna 3».

«La scelta – prosegue Benedetti – è ricaduta sulla società Microvision, perché è stata ritenuta la migliore tra tutti i partecipanti, sia per quanto riguarda la parte tecnica, sia per il costo complessivo. Costo installazione 5.630 euro più Iva. Costo accessori e servizi a pagamento 3.960 euro più Iva. Oltre ai costi della formazione per il personale dipendente, presidente del Consiglio, giunta e consiglieri comunali. La formula utilizzata  è quella del leasing con un contratto di 36 mesi rinnovabile per altri 36 mesi e quindi riscattabile a costo zero».

In pratica l’impianto è stato rifatto completamente e più precisamente come segue: installazione e sostituzione di tutti i dispositivi audio e video, con l’aggiunta di telecamere posizionate sul pubblico. Il sistema è di alta qualità con funzionalità professionali , le riprese audio-video vengono utilizzate per la diretta televisiva; sostituiti tutti i cavi per la connessione delle postazioni microfoniche; installate 41 basi microfoniche e di votazione più 3 di scorta; attivato un sistema audio wifi con due microfoni gelato da utilizzare in caso di eventi diversi dalle sedute consiliari; tutti i dispositivi hanno garanzia Kasko sulle parti con sostituzione completa dei componenti difettosi per tutta la durata del contratto.

«Le caratteristiche tecniche – osserva il presidente dell’assemblea massese – sono molto interessanti, poiché il sistema di gestione integra una parte multimediale che permette di utilizzare molte funzionalità innovative e specificatamente: streaming, le sedute consiliari e delle commissioni e qualsiasi manifestazione su una piattaforma web personalizzata per il Comune di Massa o in un canale youtube e/o pagina Facebook, vengono trasmesse in streaming; pubblicazione, le registrazioni audio e video al termine delle sedute consiliari saranno memorizzate in automatico in Cloud per essere pubblicate e rese fruibili alla popolazione; ricerca, il portale dispone di un sistema di ricerca per poter ascoltare la discussione nel punto desiderato; firma: le registrazioni sono firmate digitalmente per dare loro un valore legale; videoconferenza: il sistema di gestione delle sedute consiliari consente di tenere simultaneamente l’intera seduta in presenza e in diretta online; commissioni consiliari: il sistema integra anche la funzionalità delle sedute delle commissioni consiliari, che potranno essere svolte anche in modalità ibrida, cioè in presenza e in videoconferenza contemporaneamente; portale dedicato: dalla società è stato creato un portale web dove la popolazione potrà vedere la diretta streaming del Consiglio comunale e delle commissioni consiliari. All’interno del portale si potranno rivedere tutte le sedute, eseguire ricerche, visualizzare per ogni seduta l’esito delle votazioni e i diversi report sull’andamento della seduta».

«Per concludere – aggiunge Benedetti – preciso che con il nuovo sistema c’è un notevole risparmio sui dipendenti che operano all’interno della sala durante le sedute, poiché attualmente è sufficiente un solo dipendente anziché due come nel passato. Ringrazio tutti coloro che hanno collaborato insieme a me alla realizzazione di questo importante progetto: il sindaco Francesco Persiani e gli assessori Paolo Balloni e Andrea Cella, i vice presidenti del Consiglio comunale Lucia Bongiorni e Luana Mencarelli, il tecnico del Ced Giuseppe Mosti, il segretario generale Federico Cuccolini e il dirigente Massimo Dalle Luche, il personale dell’ufficio di presidenza composto da Giovanna Alberti e Vilma Della Bona. Concludo esprimendo una grande personale soddisfazione per realizzazione di questo ambito e storico progetto, che permetterà alle future amministrazioni di utilizzare uno strumento importante, moderno e perfezionato per tutte le necessità amministrative e per un migliore servizio alla popolazione».

Più informazioni su