LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Elezioni: a Carrara si va al ballottaggio Arrighi-Caffaz. In Lunigiana confermati i sindaci uscenti foto

Rieletti Valettini ad Aulla, Novoa a Mulazzo e Petacchi a Zeri. Carrara al ballottaggio il 26 giugno. Arrighi: «Eventuali apparentamenti? Ne discuteremo da domani». Caffaz: «Questo primo turno è stato una sorta di primarie per il centrodestra». Vannucci: no comment. Sprofonda il M5s

MASSA-CARRARA – Di seguito gli aggiornamenti minuto per minuto relativi alle elezioni amministrative nella provincia di Massa-Carrara dove quattro comuni sono andati al voto per la scelta del sindaco e del Consiglio comunale.

ORE 22.25

Carrara, consolidato il risultato dei candidati a sindaco, è il momento di dare un’occhiata ai voti alle singole liste e ai partiti. Uno dei dati che balza agli occhi è il successo che hanno riscontrato le liste civiche dei candidati a sindaco, un risultato che, inevitabilmente, è andato a scapito dei singoli partiti. Vediamo i risultati nel dettaglio.

  • Coalizione Serena Arrighi: Serena Arrighi Sindaca 11,7%; Europa Verde 0,58%; Pri 2,6%; Pd 14,09%; Sinistra Civica Ecologista 1%.
  • Coalizione Simone Caffaz: Capitale Carrara 2%; Carrara Futura 1,3%; Npsi 0,54%; Lega 6,12%; Simone Caffaz Sindaco 7,8%; Il Centrodestra Siamo Noi 1,98%.
  • Coalizione Andrea Vannucci: Forza Italia-Rinascita 3,9%; Carrara Democratica-Vannucci Sindaco 6%; Fratelli d’Italia 4,88%; Insieme per Carrara 2,5%.
  • Coalizione Cosimo Ferri: Lista Ferri 6,9%; Psi 6,1%; Prima Carrara 1,38%.
  • Coalizione Rigoletta Vincenti: Movimento 5 Stelle 5,4%; Uniti a Sinistra con Vincenti 3,47%; Vincenti per Carrara 4,08%.
  • Vittorio Briganti: La Comune 2,9%.
  • Elvino Vatteroni: Vatteroni per Carrara-Italexit 2,22%.
  • Ferdinando Locani: Movimento Italia Sì 0,17%.

Un capitolo a parte va riservato al Movimento 5 Stelle che è sprofondato al 5,4% dal 23% di cinque anni fa. E questo dato conferma un declino in atto da tempo a livello nazionale della forza politica grillina.

Intanto, Vannucci, contattato dalla nostra redazione, ha fatto sapere di non voler rilasciare dichiarazioni.

Si chiude qui la diretta elettorale.

ORE 21.38

Carrara, con 53 sezioni scrutinate su 71 i risultati non si discostano molto rispetto al precedente aggiornamento. Intanto arrivano le dichiarazioni che Serena Arrighi rilascia alla Voce Apuana: «Abbiamo 1o punti sul secondo quindi si arriva al ballottaggio in buone condizioni, la nostra coalizione è soddisfatta. Abbiamo fatto una campagna di ascolto che ci ha dato soddisfazione. La gente deve riavvicinarsi alla politica: l’astensione ci preoccupa. Ora dobbiamo analizzare bene il voto: le liste civiche hanno giocato un ruolo forte in questo primo turno, poi decideremo come procedere. Non escludo nulla. Siamo una proposta diversa da quella di cinque anni fa: io porto la novità di essere un’imprenditrice e di essere donna: una donna alla guida della città manca da 27 anni».

ORE 21.20

Carrara, Simone Caffaz parla alla Voce Apuana: «Il popolo sovrano ha parlato e noi lo rispettiamo. Il primo turno mostra una città divisa: io sono in campo per riunirla e voltare pagina. Le opzioni che gli elettori avranno sono ridotte a 2: mi confronterò con Arrighi: zero a zero palla al centro. Quando circa un anno fa mi chiesero di candidarmi la configurazione politica era diversa: il centrodestra era unito con la riserva di Fratelli d’Italia. Avevo accettato perché da moderato potessi allargare il campo del centrodestra: l’obiettivo era opporsi alla restaurazione del Pd dopo la parentesi dei Cinque Stelle. L’obiettivo resta lo stesso. La coalizione che aveva deciso di sostenermi poi si è divisa con due candidati: io e Vannucci. Questo primo turno sono state una sorta di primarie. Adesso basta divisioni asprezze e politicismi: parliamo a tutta la città a partire dai moderati. Al ballottaggio la scelta non sarà tra destra contro sinistra ma tra la mia proposta di rinnovamento e una di restaurazione. Le elezioni non sono una corsa di cavalli, alla fine vincerà chi saprà presentare ai cittadini la proposta più credibile per uscire dalla sua stagione più buia. Non voglio entrare nel dettaglio – ha aggiunto dopo una domanda su una possibile alleanza con Ferri – lasciamo sedimentare il risultato: dobbiamo fare una proposta unitaria e parlare a tutta la città».

ORE 21.05

Carrara, con due terzi delle sezioni scrutinate (46 su 71) si consolida la prospettiva di un ballottaggio tra Serena Arrighi e Simone Caffaz il prossimo 26 giugno. Questi i risultati: Arrighi 30,03%, Caffaz 19,48%, Vannucci 16,85%, Ferri 14,5%, Vincenti 13,45%, Briganti 2,97%, Vatteroni 2,49%, Locani 0,14%.

ORE 18.52

Carrara, la situazione con 16 sezioni scrutinate su 71: Arrighi 28,49%, Caffaz 18,97%, Vannucci 16,96%, Ferri 16,88%, Vincenti 13,04%, Briganti 2,68%, Vatteroni 2,84%, Locani 0,14%. Serena Arrighi alla Voce Apuana: «È ancora presto per commentare, aspettiamo di arrivare in fondo, comunque al momento siamo primi, sono contenta ma mi dispiace per la scarsa affluenza, chi amministrerà avrà il problema di amministrare ma anche di riavvicinare le persone. Per il resto aspettiamo. Su eventuali apparentamenti ci penseremo domani con tutta la coalizione».

ORE 18.29

Carrara, la situazione con 14 sezioni scrutinate su 71: Arrighi 27,3%, Caffaz 19,29%, Vannucci 16,97%, Ferri 16,94%, Vincenti 13,62%, Briganti 2,67%, Vatteroni 3,05%, Locani 0,16%. «Al momento sono 4° e sono soddisfatto – ha dichiarato Cosimo Ferri alla Voce Apuana – perché con la mia candidatura ho portato al centro dell’attenzione politica Carrara, qui sono venuti qua Letta, Meloni e Salvini. Poi il mio dato porterà il Pd a chiarire se si alleerà o meno con i Cinque Stelle. Comunque il sindaco dovrà essere una persona che unisce perché al ballottaggio saranno costretti ad allargare il proprio schieramento. Il mio progetto politico potrà essere l’ago della bilancia e comunque ho sempre escluso una mia alleanza coi Cinque Stelle che, con la loro candidata, stanno tenendo. Carrara, un laboratorio politico che potrebbe delineare le traiettorie sul piano nazionale. Il centrodestra spaccato perde».

ORE 18.00

Carrara, il sindaco uscente Francesco De Pasquale rilascia intervista a Canale 50: «Non mi sono ricandidato perché non c’erano le condizioni personali e politiche. La frammentazione politica è legata alla difficoltà della politica di intercettare il pensiero politico: c’è qualcosa che non funziona nel meccanismo. Ho il rammarico di non aver potuto portare a termine tanti progetti. Sul referendum erano quesiti troppo tecnici e lontani dalla gente e il cittadino demanda alla politica. La mancata alleanza col Pd? Il Movimento nasce contro le alleanze, in alcuni comuni c’erano le condizioni, qua no. Il Movimento è molto autonomo nella sfera locale. Nel 2017 il M5s era all’apice, ora ci sono problemi tecnici e difficoltà».

ORE 17.39

È uno scrutinio al cardiopalma quello in corso a Carrara dove, al momento (quando sono state scrutinate 10 sezioni su 71), sembrano profilarsi due certezze: la prima è il ballottaggio, la seconda è che una dei due sfidanti sarà Serena Arrighi (Pd e liste di centrosinistra). Il secondo posto se lo stanno contendendo i due candidati di centrodestra Caffaz – leggermente avanti – e Vannucci. Buoni risultati anche da Cosimo Ferri.

ORE 17.25

Grande nervosismo e nervi tesi nei comitati elettorali di Carrara. Caffaz alla Voce Apuana: «La Arrighi è avanti ma sembrerebbe che sia Ferri dietro di me, anche se io Ferri e Vannucci siamo vicini». I risultati dopo 9 sezioni scrutinate su 71: Arrighi 28,3%, Caffaz 19,6%, Vannucci 17,9%, Ferri 14,9%, Vincenti 12,9%, Briganti 3,2%, Vatteroni 2,7%, Locani 0,14%.

ORE 17.07

Otto sezioni scrutinate su 71 a Carrara (totale 2543 elettori): Arrighi 28,4%, Caffaz 19,4%, Vannucci 18,6%, Ferri 14,54%, Vincenti 13,1%, Briganti 3,27%, Vatteroni 2,41%, Locani 0,12%.

ORE 17.05

Ad Aulla in corso i festeggiamenti per la vittoria di Roberto Valettini che si conferma sindaco con un secondo mandato. «Una vittoria piena con grande soddisfazione sia personale che per la squadra. Sono felice – dichiara il sindaco – per la mia città e per la mia comunità per questo netto attestato di stima. Ce l’abbiamo fatta. Un grazie di cuore a tutti per la fiducia. I risultati di questi 5 anni raggiunti con impegno, passione e competenza ci hanno premiato. I cittadini di Aulla e delle frazioni hanno compreso il nostro lavoro. Continueremo fin da subito a portare avanti i tanti progetti che abbiamo iniziato per arrivare alla loro realizzazione. Grazie Aulla, grazie di cuore».

ORE 16.53

Carrara, si aggiungono le sezioni 33 (Finelli – Avenza) e 64 (Dazzi – Bonascola): Arrighi 29%, Caffaz 19,5%, Vannucci 18,27%, Ferri 15,23%, Vincenti 12,72%, Briganti 2,85%, Vatteroni 2,26%, Locani 0,15%.

ORE 16.41

Carrara, arrivato il dato della sezione più grossa delle quattro scrutinate fino a ora, quello della 61 alla scuola Buonarroti di Marina. I risultati parziali sui voti di 1.304 elettori: Arrighi 28%, Caffaz 19,8%, Vannucci 19,4%, Ferri 14,6, Vincenti 12,8%, Briganti 3%, Vatteroni 2%, Locani 0,24%.

ORE 16.28

Aulla, riconfermato anche il sindaco uscente, Roberto Valettini, che affronterà un secondo mandato. Siamo in attesa di ricevere i risultati ufficiali.

ORE 16.23

Carrara, arriva anche il dato della sezione 18 della scuola Gentili di Fossola che si aggiunge alla 71 e alla 63. I risultati parziali: Arrighi 32%, Caffaz 26%, Vannucci 13%, Vincenti 11%, Ferri 10%, Briganti 4%, Vatteroni 1,6%, Locani 0,28%.

ORE 16.10

Carrara, al seggio di Colonnata si aggiunge quello della sezione 63 della Saffi e questa volta i numeri aumentano perché si parla dei voti di 308 elettori: Arrighi 30%, Caffaz 28%, Vannucci 11%, Vincenti 12%, Ferri 10%, Briganti 4%, Vatteroni 2%, Locani 0,3%.

ORE 16.07

I risultati definitivi da Mulazzo: Claudio Novoa (Insieme per il nostro futuro): 57,44%, Giorgio Santi (Cambiamo insieme Mulazzo): 40,21%, Luisito Caldi (Forza Lega): 2,35%.

ORE 16.00

Arrivano le prime dichiarazioni da Zeri e da Mulazzo. Petacchi, appena riconfermato con l’89% dei voti, ha dichiarato alla Voce Apuana: «Un grande riconoscimento per il lavoro fatto in questi anni. Con un’alta percentuale di gradimento visto il risultato». E sull’aumento dell’astensionismo il primo cittadino zerasco, parla di «basso astensionismo» per il suo comune perché «i veri votanti sono meno rispetto a quelli che hanno la residenza, che sono residenti estivi».

«Il buon governo di questi anni ha guidato gli abitanti del comune alla giusta scelta: vince la serietà e la dedizione al territorio. Vince soprattutto l’onestà intelletuale. Ora preferiamo il silenzio, abbiamo vinto ma perso un amico. Tutti noi dedichiamo a lui la vittoria» afferma Claudio Novoa, rieletto sindaco di Mulazzo per il terzo mandato. Il riferimento è a Massimiliano Zani, il vicesindaco di Filattiera di Italia Viva, deceduto prematuramente la scorsa settimana per un gravissimo incidente.

ORE 15.47

Il dato ufficiale non è ancora arrivato, ma dalle 6 sezioni di Mulazzo le notizie che arrivano parlano di una riconferma di Claudio Novoa.

ORE 15.35

Prima sezione scrutinata a Carrara, è quella di Colonnata (66 votanti): Arrighi 31,67%, Caffaz 28,33%, Vannucci 23,33%, Vincenti 6,67%, Briganti 5%, Ferri 5%. Ad Aulla, terminato lo scrutinio della sezione di Caprigliola: Valettini avanti 233 a 93.

ORE 15.21

Il primo sindaco eletto, o per meglio dire rieletto: è quello di Zeri, Christian Petacchi della lista Zeri Rinasce. I risultati definitivi: il primo cittadino uscente ha ottenuto l’89,85% dei consensi (531 voti). Chiara Cavellini della lista Crescere Insieme per Zeri invece, ha ottenuto il 10,15% (60 voti). La lista del sindaco ottiene 7 seggi in Consiglio comunale, quella della Cavellini 3.

ORE 15.10

I primi risultati arrivano dalla Lunigiana, in particolare ad Aulla dove Valettini al seggio 6 di Albiano ha collezionato 426 voti su 665. Il sindaco uscente sarebbe avanti anche nell’altra sezione albianese. Ancora nessun dato ufficiale da Mulazzo, ma dalle prime informazioni che ci arrivano dai seggi, sarebbe leggermente avanti il primo cittadino uscente Novoa.

ORE 14.00

Inizia in questi minuti lo scrutinio per le elezioni amministrative per l’elezione di sindaco e Consiglio comunale. A Massa-Carrara, lo ricordiamo, sono stati quattro i comuni chiamati ad eleggere il nuovo sindaco e il Consiglio comunale: Carrara, Aulla, Mulazzo e Zeri. In attesa dell’arrivo dei primi risultati e dei primi commenti dai comitati elettorali, che proporremo in diretta ai nostri lettori, ricordiamo chi sono i candidati alla carica di primo cittadino nei vari comuni.

A Carrara i cittadini sono stati chiamati a votare il nuovo sindaco scegliendo tra otto possibili candidati: Serena Arrighi (Pd, Partito Repubblicano, Sinistra Civica Ecologista, Europa Verde e lista civica); Simone Caffaz (Lega, Nuovo Partito Socialista e quattro liste civiche); Andrea Vannucci (Fratelli d’Italia, Forza Italia e due liste civiche); Cosimo Ferri (Partito Socialista e due liste civiche); Rigoletta Vincenti (Movimento 5 Stelle e due liste civiche); Vittorio Briganti (lista La Comune); Elvino Vatteroni (Vatteroni per Carrara-ItalExit); Ferdinando Locani (Movimento ItaliaSì).

Ad Aulla sono il sindaco uscente Roberto Valettini (lista Aulla nel Cuore) e Filippo Coppelli (Insieme in Comune) a contendersi la carica di primo cittadino. A Mulazzo la sfida è tra l’attuale sindaco Claudio Novoa (Iv), Giorgio Santi (Pd) e Luisito Caldi (Lega). A Zeri la sfidante del primo cittadino uscente Cristian Petacchi (Pd) sarà Chiara Cavellini (centrodestra e Italia Viva).