Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Simone Caffaz parla del programma: «Ecco la nostra idea di smart city»

CARRARA – Prosegue l’approfondimento da parte del candidato sindaco Simone Caffaz del suo programma elettorale presentato in vista delle elezioni comunali di Carrara del 12 giugno. Nell’intervento in questione viene sviscerato il capitolo numero 2, quello relativo alla Smart City. “Viene spiegata la filosofia che anima questa parte del programma – precisa Caffaz che ha il sostegno di Lega, Il centrodestra siamo noi, Capitale Carrara, Simone Caffaz Sindaco, Npsi Liberali Socialisti e Carrara futura – mentre per i singoli provvedimenti rimandiamo alla consultazione del programma che è on line sul sito internet e sui social e in forma cartacea nelle sedi dei comitati” . “Nei prossimi anni le città subiranno una radicale trasformazione – esordisce Caffaz – Quei centri che non sapranno cogliere le opportunità subiranno solo le conseguenze negative di un cambiamento inevitabile. Anche Carrara dovrà trasformarsi in una città più intelligente, sostenibile, efficiente ed innovativa, una città in grado di garantire una più alta qualità di vita ai suoi abitanti grazie all’utilizzo di soluzioni e sistemi tecnologici, connessi e integrati tra loro”
“Carrara dovrà declinare questi cambiamenti – continua Caffaz – valorizzando la propria storia e le proprie specificità e mettendo la sua vocazione, l’arte, al centro del proprio sistema. Secondo i nostri piani Carrara smart sarà più efficiente innalzando i livelli dei servizi e consentendo processi decisionali ppiù veloci e più efficaci. Carrara SmArt con la a maiuscola perché l’approccio all’innovazione sarà caratterizzato dall’arte, cioè dal bello e dall’originale”
“L’arte sarà il sistema operativo della Carrara di domani – conclude Caffaz – I cittadini parteciperanno alle decisioni con un clic. Carrara sarà più sicura con una videosorveglianza che rispetterà la privacy ma servirà davvero al cittadino. I servizi saranno più vicini ai cittadini con tempi ridotti per raggiungerli e nei rapporti con l’amministrazione”