Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Anche il sondaggio dell’Istituto Piepoli conferma: Arrighi in vantaggio, segue Caffaz

La rilevazione conferma nella sostanza un ballottaggio tra i due candidati anche se con un margine più ampio, a favore dell'aspirante sindaca

CARRARA – Dopo quello diffuso dal comitato elettorale di Simone Caffaz (qui), arriva un altro sondaggio a pochi giorni dalle elezioni. È quello commissionato dalla coalizione di centrosinistra che sostiene Serena Arrighi ed è stato effettuato dall’Istituto Piepoli. La rilevazione conferma nella sostanza un ballottaggio tra Arrighi e Caffaz anche se con un margine più ampio tra i due candidati, a favore dell’aspirante sindaca.

Nel dettaglio, arrivando alla domanda «Lei per quale candidato pensa che voterà», il 37% del campione ha dichiarato Serena Arrighi, il 30% Simone Caffaz (Lega e liste di centrodestra), il 16% Andrea Vannucci (Fdi, Forza Italia e liste civiche), il 12% Rigoletta Vincenti (M5s e liste civiche di sinistra), 3% Cosimo Ferri (Psi e liste civiche), 1% Elvino Vatteroni (lista civica sostenuta da Italexit), 0,5% Ferdinando Locani (lista Movimento Italia sì), 0,5% Vittorio Briganti (La Comune). Riportiamo il resto dei risultati del sondaggio nelle immagini allegate.

Il commento

«La coalizione che sostiene Serena Arrighi accoglie con soddisfazione i risultati dell’ultimo sondaggio, il quale conferma il trend di crescita del consenso tra gli elettori, che la vede prima al 37%. I cittadini di Carrara confermano la fiducia in Serena, che ritengono la più affidabile tra i candidati a sindaco». Interviene così la coalizione di centrosinistra a sostegno della candidatura a sindaco di Serena Arrighi nel commentare l’esito dell’ultimo sondaggio uscito. «Siamo e saremo impegnati nelle prossime settimane per fare in modo che il gradimento rispetto alla proposta programmatica che abbiamo messo a disposizione della città cresca. Vogliamo valorizzare il lavoro fatto pazientemente in questi mesi rifuggendo dalle inutili provocazioni che stanno caratterizzando la campagna elettorale degli altri candidati, in particolar modo quelli della destra. Lo vogliamo fare Intensificando i nostri incontri con la cittadinanza. Crediamo che la nostra proposta sia quella in grado di garantire alla città un governo concreto, affidabile e duraturo. Crediamo sia possibile vincere al primo turno, e insieme a Serena ci impegneremo in tal senso».