Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ferri incontra Opi: «Impegno sulle cure di prossimità, sulla telemedicina, Monoblocco e Cittadella della Salute»

CARRARA – Oggi Cosimo Ferri ha accolto l’invito che l’Opi (Ordine delle Professioni Infermieristiche) della provincia di Massa-Carrara in questi giorni sta rivolgendo a tutti i candidati sindaco di Carrara: «Con il presidente dott. Luca Fialdini – spiega Ferri – mi sono confrontato sulla Cot (Centrale operativa territoriale), sulle cure di prossimità, sulla telemedicina, Monoblocco e Cittadella della Salute».

Grande convergenza tra gli interlocutori sui temi ed in particolare sulla necessità di potenziare le cure territoriali e l’infermieristica di prossimità: «Ho inoltre chiesto – aggiunge il candidato sindaco – di lavorare insieme per portare a Carrara il Polo Didattico decentrato dell’Università Pisa per la laurea delle Professioni Infermieristiche».

Intesa anche sulla collaborazione in tema di prevenzione alle cave: «Se diventerò sindaco – ha annunciato Ferri – mi impegnerò a coinvolgere l’Ordine e le Associazioni per fare giornate di formazione su questo importante fronte». Punto dolente: le case di comunità. I progetti ammessi a finanziamenti del Pnrr, infatti, non contemplano Carrara: «Per quanto riguarda il sociale – spiega infatti Ferri – va messa particolare attenzione alla Casa di Comunità la cui costituzione ad oggi è prevista a Massa, Montignoso, Pontremoli, Aulla ma non a Carrara».

E’ invece ammessa al Pnrr la Cot di cui è prevista sede presso l’attuale distretto socio-sanitario di piazza Sacco e Vanzetti. La centrale conterà sulla presenza in turno di almeno 5-6 infermieri oltre a personale amministrativo e tecnico e resta attiva 24 ore su 24 per sette giorni su sette: «Certamente un servizio utile per allentare la pressione sui pronto soccorso ed il circuito dell’emergenza/urgenza» ha concluso Ferri.