Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

«Duecento impegni per risollevare Carrara». Simone Caffaz presenta il suo programma foto

«Un lavoro collettivo di una squadra di persone, liste e partiti coordinato da me. Raccoglie le speranze e le necessità che i cittadini ci hanno affidato in un anno di “incroci”»

CARRARA – In una conferenza stampa convocata nella sede del suo comitato elettorale di Marina di Carrara, Simone Caffaz, candidato a sindaco alle elezioni amministrative comunali del 12 giugno, a capo di una coalizione che comprende Lega Salvini premier, Il centrodestra siamo noi, Carrara Capitale, Simone Caffaz Sindaco, Npsi Liberali Socialisti e Carrara Futura ha presentato il suo programma alla città consegnandone una copia agli operatori dell’informazione intervenuti.

“È una fase importante della campagna elettorale – ha esordito Caffaz – a cui io e la mia coalizione arriviamo molto bene.C’è molto entusiasmo e una risposta della città davvero forte. Forse non sono stato capace di comunicarvi tutto ciò che la mia coalizione sta facendo perché sono molto impegnato nel contatto quotidiano con i carrarini. Con la conferenza stampa di oggi spero di rimediare”.

“Innanzitutto noi abbiamo presentato 6 liste da 24 candidati – ha continuato Caffaz – ci sono miei concorrenti che hanno metà delle mie liste e altri che pur partiti mesi fa ne hanno alcune composte di 16 o 18 candidati. Loro hanno fatto fatica a raccogliere candidati, Cioè a raccogliere la fiducia delle persone. Noi invece subito dopo questa conferenza stampa abbiamo un appuntamento con i 144 candidati delle nostre sei liste per ringraziarli e parlare tra di noi di cosa dovremo fare nei prossimi giorni”.

“Questo programma che presento alla città e a voi dell’informazione – ha proseguito Simone Caffaz – è un lavoro collettivo di una squadra di persone, liste e partiti coordinato da me. Raccoglie le speranze e le necessità che i cittadini ci hanno affidato in un anno di “incroci”,  il nostro format di incontri con la città,  o che sono affiorate dal fitto dialogo con le categorie, le associazioni e le imprese che abbiamo costantemente incontrato. Inoltre noi siamo uomini e donne di Carrara e conosciamo la città”.

“Il nostro è un lavoro enorme che a Carrara non è mai stato fatto – ha sottolineato Caffaz – Perché non è mai stato presentato un programma così prima d’ora? Perché, mi pare evidente, la crescita e lo sviluppo della città, i suoi problemi non sono mai stati al centro dell’azione o meglio della non azione di chi ha amministrato finora ed oggi di questo gli effetti si vedono. Occorre rimarcare che non c’è un settore, attività produttive, infrastrutture, decoro, non uno, dove oggi si possa raccogliere qualcosa seminato 15, 10 o 5 anni fa.”

“Capite perché insisto che la città non può riaffidarsi al Pd nelle sue versioni? – ha detto Caffaz rivolgendosi ai giornalisti – Non hanno progettato nulla per la città. Nulla! Noi invece abbiamo un programma di 15 capitoli e 200 impegni puntuali. Un lavoro coraggioso e rischioso. Dico questo perché nel programma io assumo 200 impegni concreti per i prossimi 5 anni che rimarranno scolpiti. Avrei potuto dire le solite banalità ma Carrara ha bisogno di parole di verità e impegni riscontrabili. So bene che in pochi leggono il programma ma io sono abituato a prendere sul serio ciò che faccio”.

“Credo che anche da parte dell’informazione non venga rappresentato fino in fondo alla città lo stato reale delle cose – ha concluso Simone Caffaz – La questione è seria davvero. Se non riparte l’economia del territorio si rischia una crisi sociale durissima. Ai problemi economici nazionali dovuti alla crisi in atto si aggiungono quelli specifici di questo territorio abbandonato da Roma e Firenze con la complicità di sindaci e assessori locali. La città sta aspettando l’ultimo treno, gli altri treni da Roma e Firenze sono passati da qui ma hanno solo fischiato e poi si sono fermati altrove: a Massa, ad esempio. Io e le mie liste offriamo 200 impegni per risollevare Carrara perché non è retorica dire che se non diamo una sterzata decisa ora Carrara rischia tutto”.

È intervenuto in chiusura di conferenza stampa anche Nicola Pieruccini commissario provinciale della Lega e capolista del suo partito alle elezioni comunali. “Simone Caffaz – ha detto – accomuna le varie anime della coalizione tutte rappresentate nel nostro programma. Noi come Lega abbiamo contribuito in quello che sono i nostri punti di forza e cioè sicurezza, sanità e lavoro. Siamo convinti che Carrara abbia capito che per crescere bisogna cambiare sistema. Se cambiano solo le persone e il sistemaa rimane quello di sempre, perdiamo il treno per l’ennesima volta”.