Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

A Massa il centrosinistra vuol ripartire dalle primarie per scegliere il candidato sindaco

In vista dell'appuntamento elettorale del 2023, l'intervento di sessanta tra consiglieri comunali di opposizione (tra cui l'ex sindaco Alessandro Volpi) e rappresentanti delle anime dei progressisti massese

MASSA – «La necessità di costruire un campo di centrosinistra molto ampio in grado di definire un programma amministrativo condiviso con la città può essere perseguita utilizzando lo strumento più efficace sia in termini di coinvolgimento diffuso sia in quelli della elaborazione dei contenuti. Tale strumento è rappresentato dalle primarie di coalizione, aperte a tutti coloro che si riconoscono nelle idee del centrosinistra». In vista dell’appuntamento elettorale del 2023, sessanta tra consiglieri comunali di opposizione (tra cui l’ex sindaco Alessandro Volpi) e rappresentanti delle anime del centrosinistra massese (riportiamo i nomi in calce), sono intervenuti chiedendo le primarie per la scelta del candidato a sindaco. Una modalità di selezione lanciata dal centrosinistra ma che, negli ultimi anni, non è stata più applicata almeno a livello locale.

«Le primarie – evidenziano – saranno così il metodo della costruzione programmatica e della scelta del candidato sindaco; un metodo che significa un confronto costante fra tutti i soggetti interessati al progetto e un dialogo con la cittadinanza. Questo significa, prima di tutto, aprire il confronto programmatico senza reticenze o pregiudiziali non solo tra i partiti ma anche con il tessuto sociale della città attraverso le associazioni economiche, sindacali, ambientaliste e culturali e del volontariato solidale».

«Per questo – dicono i sessanta firmatari – siamo convinti che serva una spinta iniziale per avviare dal basso un percorso politico e sociale in cui l’impegno comune di tutti dovrà riattivare il dialogo e il confronto come elemento costitutivo e costruttivo delle politiche del centrosinistra».

Di seguito riportiamo i nomi dei firmatari

Giovanni Giusti
Landi Aladino
Bernieri Patrizia
Mariani Florio
Turri Luigi
Tognoni Fabio
Pieraccioni Fabio
Rutili Giovanni
Mosti Elena
Mosti Dario
Belli Alessandro
Mannella Riccardo
Antonelli Paolo
Biancolini Eleonora
Volpi Alessandro
Sdoga Silvano
Pesenti Nicoletta
Carioli Gabriele
Carloni Toni
Mosti Gianni
Rossi Cinzia
Fazzi Patrizia
Meloni Severino
Bernieri Carlo Alberto
Nicolini Marcello
Gigli Ennio
Lazzini Giovanna
Rosami Alessandro
Bontempi Gianfranco
Ianni Giuseppe
Bertoneri Luciano
Fazzi Enrica
Lazzarotti Thomas
Badiali Gino
Tongiani Vincenzo
Bordigoni Andrea
Cecchini Andrea
Landi Elena
Battistini Alessandra
Cecchini Claudio
Ceccotti Domenico
Ianni Nino
Antola Aldo
Balloni Mauro
Pileri Stefano
Ceccarelli Giovanna
Lucchesi Daniele
Sabatino Marino
Centofanti Emiliano
Barbieri Ernesto
Tongiani Stefania
Mosti Maurizio
Natali Italo
Rossi Mirco
Baldini Cristian
Moretti Elio
Biagioni Andrea
Betti Marco
Lorenzetti Gianni
Verona Egidio