Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Serena Arrighi a Fossone: “Accelerare sull’Rsa, struttura essenziale per i nostri anziani”

Al Bocciodromo Bernardo Rossi di via Monteverde l’incontro partecipativo con gli abitanti della frazione

Prosegue il tour di Serena Arrighi per i quartieri di Carrara. Ieri, martedì 17 maggio, la candidata sindaca del centrosinistra ha fatto visita a Fossone per l’incontro partecipativo volto ad individuare punti di forza e problematiche della frazione. Si è trattato dell’ennesima tappa del percorso dedicato all’ascolto del territorio e alla raccolta di contributi per a stilare programmi specifici per ogni frazione.

Al Bocciodromo Bernardo Rossi di via Monteverde, gli abitanti di Fossone hanno parlato di una comunità unita, caratterizzata da rapporti di vicinato molto forti. La vicinanza al mare e ai servizi è sicuramente un punto di forza, così come la presenza del verde e la bellezza del paesaggio. I problemi riguardano invece la viabilità (soprattutto in via Pelucara), la carenza di parcheggi, la pulizia e la manutenzione delle strade e la mancanza di un centro di aggregazione per adulti. C’è poi l’annosa questione della Rsa, progettata nel 1999 e mai inaugurata.

“La pulizia e la manutenzione del verde pubblico sono uno dei primi temi su cui occorre lavorare in maniera sistematica, e non occasionale”, ha esordito Serena Arrighi, ricordando come la mancata cura del decoro urbano è un problema che riguarda l’intero territorio comunale. Un residente ha poi evidenziato il problema della carenza di cestini per la raccolta di deiezioni canine. “Anche in questo caso si tratta di un problema condiviso – ha fatto notare la candidata -. Post covid gli animali domestici sono aumentati, il che richiede di intervenire innanzitutto sul numero di cestini per la raccolta, e poi di studiare altre azioni specifiche, come il miglioramento degli sgambatoi esistenti e la creazione di nuovi”.

Per quel che riguarda la vicenda della Rsa, “si tratta di un annoso problema che va affrontato e risolto”, ha sottolineato Arrighi. La struttura, per la quale l’Asl a fine 2017 aveva annunciato il collaudo tecnico, è ancora in attesa del taglio del nastro. “È necessario premere sull’acceleratore per giungere a un’inaugurazione che Fossone attende da troppi anni – ha concluso la candidata -. La nuova Rsa può rappresentare una struttura complementare al “Regina Elena”: un’altra residenza sanitaria, sempre a gestione pubblica, dotata di nuovi servizi per proporre un’offerta ricca e completa ai nostri anziani”.