Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

«Verso il recupero del Campo dei Pini, obiettivo fondamentale per riqualificare Marina»

La candidata sindaca Rigoletta Vincenti torna sulla vicenda dopo la notizia del finanziamento da 7,6 milioni di euro arrivato dai fondi Pnrr per la ricostruzione della Taliercio. Del Nero (Articolo Uno): «Rinunciare allo stadio sarebbe stato un errore e l’opportunità di riqualificarlo è la miglior prospettiva possibile»

CARRARA – “La ricostruzione della scuola Taliercio e il recupero del campo sportivo dei Pini sono due obiettivi fondamentali non solo per la riqualificazione di Marina, ma anche sul fronte delle politiche giovanili”. Interviene così Rigoletta Vincenti, candidata a sindaco della coalizione progressista, dopo la notizia del finanziamento da 7,6 milioni di euro arrivato dai fondi Pnrr: “Essere riusciti a incassare l’ok del ministero, intercettando un importo così significativo – commenta Vincenti – è un successo dell’amministrazione Cinque Stelle e anche della città. Questo permetterà non solo di guardare al futuro del litorale in un’ottica di rilancio, ma anche di dare concretezza a politiche di sostegno per i nostri giovani, restituendo parallelamente alla comunità un’infrastruttura sportiva d’importanza essenziale”.

Soddisfazione è stata espressa anche dalle forze di sinistra che sostengono la candidatura di Vincenti: “Il recupero del campo sportivo per noi è sempre stato irrinunciabile – spiega Nicola Del Nero, segretario di Articolo Uno – In consiglio comunale avevamo presentato un’osservazione al piano operativo comunale su questo punto, accolta dalla maggioranza. Rinunciare allo stadio dei Pini sarebbe stato un errore e l’opportunità di riqualificarlo, procedendo anche alla ricostruzione della Taliercio, è la miglior prospettiva possibile”. Da Rifondazione Comunista arriva un richiamo alla responsabilità nella gestione dei fondi: “Anche se la fase di progettazione sarà a cura del ministero – ricorda Piero Marchini – la realizzazione delle opere dipenderà dalla futura amministrazione, che dovrà essere scrupolosa nell’impiego delle risorse, con un occhio particolarmente vigile sui cantieri, una volta che saranno partiti e sulle condizioni di lavoro al loro interno”.

Il presidente della commissione Lavori Pubblici, Mauro Lancioni, parla di risultato storico: “Con questo progetto – dice – si chiude il cerchio degli investimenti sulle scuole da parte di questa giunta, per un valore di 25 milioni di euro. È un impegno senza precedenti nella nostra città, reso possibile da un grande lavoro di squadra svolto anche dagli uffici che ci hanno supportato in modo straordinario”