Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Parcheggi a pagamento a Marina di Massa, la richiesta di Forza Italia: «Si torni ai vecchi abbonamenti»

MASSA – La segreteria comunale di Forza Italia Massa chiede al sindaco Persiani ed alla sua giunta di accogliere le richieste dei residenti e delle categorie turistiche e commerciali in merito al ripristino delle tariffe dello scorso anno per i parcheggi blu e per i relativi abbonamenti. Soprattutto quelli del lungomare di “Fascia 2”. È quanto indicato nel comunicato scritto dalla segreteria comunale di Forza Italia.

«È noto – chiarisce il coordinatore comunale di Forza Italia Massa Domenico Piedimonte – che sin da gennaio di questo anno Forza Italia Massa ha chiesto al sindaco ed alla giunta di rivedere le decisioni prese in merito al nuovo piano dei parcheggi deliberato a dicembre 2021 ed inasprito con la delibera di giunta il 7 gennaio 2022».

«Un piano che, pur non prevedendo alcun aumento dei posti auto, – specifica Domenico Piedimonte – va a raddoppiare la tariffa oraria da 0,75 euro ad 1,50 euro. Cioè il doppio. Inoltre, la rimodulazione prevista dal sindaco, va ad aumentare il periodo di pagamento degli stalli aggiungendo i mesi di aprile ed ottobre al solito periodo di pagamento che era da maggio a settembre. Elevando addirittura a 90 euro il costo per l’abbonamento stagionale dei residenti ed operatori economici che fino allo scorso anno costava solo 25 euro. Con l’aggravante inoltre che i nuovi abbonamenti non sarebbero più allineati agli orari degli stalli. Cioè l’orario dell’abbonamento non sarebbe più valevole fino alle 24 ma terminerebbe alle 19; da li in avanti tutti dovrebbero correre alla gettoniera per pagare. E questo perchè pare che la volontà politica del sindaco fosse quella di avere un ricambio negli stalli dalle 19 in poi».

«Forza Italia Massa – continua il suo segretario comunale eletto – non essendo in giunta e non partecipando a queste scelte insensate che aggiungono gabelle a residenti e turisti,  non sa se fino ad oggi sia intervenuto qualche atto amministrativo di modifica al nuovo piano delle tariffe che aveva criticato sia mezzo stampa che per il tramite dei consiglieri forzisti Antonio Cofrancesco e Luca Guadagnucci. Superando lo stupore della attuale realtà dei fatti, Forza Italia prende atto che sta terminando la prima settimana di maggio e alla Master non è ancora possibile sottoscrivere l’abbonamento estivo perchè dal Comune sembra non sia arrivato loro quanto necessario a procedere al loro rilascio. Per cui ancora niente abbonamenti. Fermo restando che con la delibera del 7 gennaio 2022 questa amministrazione si è proposta di incassare per quest’anno 550 mila euro in più dalle nuove tariffe orarie e di abbonamento dei parcheggi, sembra impossibile che a maggio iniziato non siano stati posizionati neanche i parcometri».

«Sul lungomare è presente la segnaletica che indica ancora la vecchia tariffa di pagamento di 0,75 euro ma in alcuni cartelli è indicato il periodo da maggio a settembre ed in altri invece è riportato il periodo 1 giugno – 30 settembre. Non è stato bello vedere i turisti che al primo maggio cercavano i parcometri per versare i soldi del parcheggio e che non trovando le macchinette chiedevano a destra ed a manca come fare per pagare e non prendere la multa. – conclude Piedimonte – Pur rimanendo preoccupati dei risvolti sul bilancio e delle eventuali responsabilità derivanti dalla mancata installazione dei parcometri e quindi dal mancato incasso e dal mancato rilascio degli abbonamenti, Forza Italia chiede al sindaco ed alla giunta di superare la delibera del 7 gennaio ripristinando il periodo di pagamento da giugno a settembre e con esso le tariffe dello scorso anno. Tanto per il costo orario, quanto per gli abbonamenti. E ricordi che la costruzione di grandi parcheggi di cintura (per la città e per la costa) erano previsti nel programma di coalizione che lui e la giunta avrebbero dovuto realizzare».