Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Gasparri e Mallegni a Marina di Carrara per lanciare la campagna di Forza Italia e Rinascita foto

MARINA DI CARRARA – Si è svolto in via Rinchiosa a Marina di Carrara l’evento d’inaugurazione della campagna elettorale di Forza Italia/Rinascita, organizzato da Gianni Musetti. Il candidato sindaco Andrea Vannucci ha così illustrato alcuni punti del suo programma elettorale in compagnia del senatore Massimo Mallegni e del vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri, giunto in città per dare il suo sostegno alla coalizione. Molti i temi trattati; in primo luogo la questione delle concessioni balneari, passando per il tema delle cave, del porto e del sostegno a industria e commercio. All’interno del bar Bristol è avvenuto un confronto tra gli esponenti di Forza Italia e alcuni imprenditori locali del turismo balneare, che hanno potuto confrontarsi e ascoltare le idee della coalizione. “Stiamo facendo il possibile per i balneari – ha commentato Maurizio Gasparri –  e tutt’ora c’è un dibattito in corso. Bisogna tutelare le imprese e far si che non rimangano nell’incertezza. Siamo dalla parte dei balneari perché riteniamo che abbiano ragione; gli stabilimenti balneari sono un elemento culturale del nostro paese, non solo turistico, ed è necessario trattarli con il rispetto che meritano. Con il vostro voto potrete aiutarci ad aiutarvi e discutere come si deve questa annosa questione”.

Concetto ribadito anche dal senatore Massimo Mallegni, presente all’inaugurazione per dare sostegno alla candidatura di Andrea Vannucci. “Si tratta di un tema articolato e complesso – precisa il senatore – che richiede un confronto continuo con i colleghi della maggioranza a Roma. Tante famiglie si mantengono con l’attività balneare e per questo vanno tutelate. Non possiamo buttare a mare migliaia di imprese e accettare che qualcuno ci faccia shopping. La procedura selettiva andrebbe fatta in primo luogo per le aree libere – sostiene Mallegni – e non per quelle occupate. Chiedo ai balneari di sostenere il nostro lavoro e solo così potremo tutelare queste imprese. Il mio ruolo di responsabile nazionale del turismo potrebbe essere un elemento decisivo”.

Un confronto con la categoria che, secondo il candidato sindaco Andrea Vannucci, dovrà essere mantenuto anche nei mesi a venire. “Abbiamo già fatto incontri mirati sul tema – sottolinea Vannucci – e noi cercheremo di fare il possibile per tutelare il settore balneare. Sappiamo dove mettere le mani e ci prendiamo l’impegno di andare a fondo con la questione. E’ necessario dare un segnale forte al mondo politico su questo tema”.
Il dibattito si è poi spostato all’esterno del bar Bristol dove gli esponenti della coalizione hanno espresso ai presenti altri temi con particolare attenzione al lavoro e alla valorizzazione del territorio. “Andrea Vannucci ha capacità, competenza e serietà – sottolinea Gianenrico Spediacci di Rinascita – e se non vogliamo altri cinque anni di immobilismo, sarà il caso di riflettere. Il gruppo è formato da persone all’altezza che stanno mettendo tutto il loro impegno affinché questo progetto politico vada a buon fine”. “Ripartire”; questa la parola usata più volte dal candidato sindaco nel parlare del progetto politico messo in piedi. Un progetto che, in primo luogo, dovrò però passare dal voto degli elettori, chiamati a un cambiamento storico.

“Non ci possiamo permettere altri cinque anni così – sostiene Vannucci – perché l’immobilismo di questa amministrazione è sotto gli occhi di tutti. La città ha bisogno di essere guidata su obiettivi fondamentali e la nostra coalizione ha una classe dirigente capace in grado di partire in modo efficiente già il giorno seguente al voto. Bisogna investire sul territorio e le imprese, tenendo insieme una realtà che deve crederci. Lasciamo le porte aperte a chiunque condivida questi valori e voglia darci un mano”. Massimo Mallegni  e Maurizio Gasparri hanno infine rimarcato l’importanza della tutela al mondo delle imprese e, più in generale, della necessità di creare occupazione sul territorio. “I balneari sono importanti così come il settore della ristorazione e le altre attività commerciali – ricordano – oltre alla stessa imprenditoria locale. I temi sul tavolo sono tanti: le cave, la cantieristica, il porto e l’occupazione. Carrara merita di essere guida del territorio e il nostro progetto politico rappresenta una reale rinascita. Andrea Vannucci ha il nostro pieno appoggio”.