Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ricci (Azione U30): «Incuria e degrado al bosco urbano di Marina di Carrara» foto

CARRARA – L’attuale situazione presente a Bosco Urbano e in un altro parco limitrofo dimostra come l’attuale amministrazione pentastellata non sia stata in grado di amministrare la città”. Inizia così l’intervento di Luca Ricci, coordinatore comunale di Azione Under 30, a proposito della situazione di incuria e degrado nella zona del bosco urbano, a Marina di Carrara. “Il parco limitrofo – spiega Ricci – mostra diverse criticità, tra cui la presenza di rifiuti ed erbacce alte a causa della poca attenzione dell’amministrazione, che avrebbe dovuto offrire alla comunità cestini per i rifiuti e pulizia di rifiuti ed erbacce attraverso la creazione di “progetti utili alla collettività” (PUC), previsti per i beneficiari del reddito di cittadinanza da una parte di normativa. Questi PUC sono necessari per avviare a lavori di pulizia di strade,parchi e spiaggie i percettori del reddito, utilizzabili dalle otto alle sedici ore settimanali”.

“Un’altra importante problematica presente nella zona limitrofa a bosco urbano – prosegue Ricci – più precisamente all’incrocio tra via della Bassa e viale Monzoni, è l’assenza di un cartello per segnalare lo stop e di uno specchio. Ciò rischia di far provocare un incidente, dato che la strada è piccola e a doppio senso. Altre problematiche presenti nei due parchi sono l’assenza di panchine, giochi per bambini e illuminazione, il che fa sì che il parco non possa essere sfruttato da famiglie e anziani come luogo di ritrovo, ma che rimanga invece abbandonato in un degrado assoluto e senza sicurezza, con il rischio che possa diventare presto un luogo per abusivi e spacciatori”.

“Dopo che l’attuale amministrazione ha sbandierato come un proprio successo la creazione di bosco urbano – conclude il coordinatore dei giovani di Azione – non è riuscita a renderlo utilizzabile e funzionale per una zona di Marina con una forte presenza di verde inutilizato e priva di parchi, ma con una forte densità abitativa”.