LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Il Nuovo Psi scende in campo a sostegno di Caffaz: «Puntiamo ad intercettare la grande domanda di cambiamento»

A dichiararlo Eleonora Violante, coordinatrice comunale: «Abbiamo individuato in lui le caratteristiche in cui ci riconosciamo ed è tra i candidati a sindaco l'unico che può rappresentare una frattura col passato di cui Carrara ha estremo bisogno»

CARRARA – «Puntiamo ad intercettare la grande domanda di cambiamento e abbiamo buone sensazioni in tal senso». Lo afferma l’avvocato Eleonora Violante, coordinatrice comunale del Nuovo Psi mentre annuncia la formazione di una lista politica a sostegno della candidatura a sindaco di Simone Caffaz. «Fin dai primi incontri con gli altri componenti della coalizione – prosegue Violante – abbiamo individuato in Caffaz le caratteristiche in cui ci riconosciamo ed è tra i candidati a sindaco l’unico che può rappresentare una frattura col passato di cui Carrara ha estremo bisogno per invertire la discesa. Non possono essere fautori del cambiamento né il Pd che ha gravi responsabilità politiche sul degrado della nostra città né i 5 stelle che non sono riusciti ad un cambio di passo né Vannucci. Consideriamo un grave errore politico quello dei partiti di centrodestra che hanno appoggiato la candidatura a sindaco della spalla di Zubbani.»

«La cattiva politica di chi ha amministrato Carrara – continua l’avvocato – è risalente negli anni e tocca tutti gli aspetti. Dalla sanità dove non abbiamo servizi essenziali come tra gli altri il pronto soccorso e il punto nascite a quelli che sono o meglio dovrebbero essere i biglietti da visita di Carrara, all’uscita dell’autostrada col Marble Hotel e col Politeama appena si entra in un centro storico sempre più spopolato, sporco, preda del degrado. Sono solo alcuni esempi, i più eclatanti, dell’abbandono in cui è stato lasciato il territorio da chi l’ha amministrato negli ultimi decenni»

«Insieme a Simone Caffaz – prosegue Violante – stiamo lavorando alla stesura di un programma per il rilancio che non può prescindere da temi decisivi come sicurezza e pulizia, condizioni essenziali per favorire investimenti sia da parte degli imprenditori locali sia da parte di catene commerciali che è l’unica strada per l’occupazione ed il benessere economico generale. Va poi sottolineata la necessità di interventi sul piano sociale che vengano incontro alle esigenze delle classi lavoratrici messe a dura prova, sotto il profilo economico e sociale dalla crisi in corso. La posizione geografica e le bellezze naturali di Carrara devono essere valorizzate, non possiamo più perdere treni fondamentali per lo sviluppo del territorio come troppe volte è successo in passato.»