LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

La “supercoalizione” ribadisce: «Porte aperte a Vannucci, ma a patto che sostenga la candidatura di Caffaz»

«Doveroso parlare con una voce sola, perché è del tutto evidente che qualcuno sta facendo il doppio gioco e non è possibile allargare i tavoli se non si gioca tutti nella stessa squadra»

CARRARA – “Siamo perplessi e contrariati dalla unilaterale fuga in avanti del commissario provinciale di Forza Italia Emanuele Ricciardi, che contrasta con la posizione da sempre assunta unanimamente dalla supercoalizione, che si è formata lo scorso giugno dopo un anno di tavoli e che lo scorso luglio ha individuato in Simone Caffaz il proprio candidato a sindaco”. Rispondono così al commissario provinciale di Forza Italia i membri della coalizione di centrodestra che sostiene la candidatura di Simone Caffaz a sindaco di Carrara. “La disapprovazione aumenta – proseguono – per il fatto che la versione del comunicato inviata da Ricciardi alla stampa a nostra insaputa diverge in modo sostanziale da quella che ci è stata mandata per conoscenza dal coordinatore regionale dello stesso partito Massimo Mallegni. Se infatti nella versione di quest’ultimo si conferma la fiducia verso il nostro percorso, la nostra coalizione e il nostro candidato Simone Caffaz (oltreché verso il coordinatore comunale e vicario provinciale di Forza Italia Riccardo Bruschi) e, di fatto, l’appello si concretizza nella richiesta – che condividiamo – di provare ad allargare ulteriormente un’alleanza che già oggi verrebbe votata al primo turno da un carrarese su tre e al ballottaggio da più del 50% più uno, il testo di Ricciardi sembra quasi un endorsement per una candidatura a sindaco di Andrea Vannucci. Per quanto ci riguarda ribadiamo per l’ennesima volta la nostra posizione, che deriva da quasi due anni di lavoro e consultazione del territorio e della base, che evidentemente da qualcuno non è tenuta in considerazione: la candidatura di Simone Caffaz è la più forte tra quelle in campo, e non solo nel centrodestra, ed è quella ad oggi in vantaggio per la vittoria finale. Il consenso di cui gode in città è persino imparagonabile con quello di Andrea Vannucci. Chi cerca di indebolire Simone Caffaz, la cui candidatura è irrevocabile, provoca danni evidenti alla coalizione e alla città tutta”.

“In considerazione di ciò – concludono dalla coalizione – ribadiamo quanto espresso più e più volte in questi anni: siamo disponibili a prendere in considerazione l’ipotesi di allargare ulteriormente la coalizione al gruppo di Andrea Vannucci, a condizione che sostenga la candidatura Caffaz che è già in campo, con successo, da sei mesi. Prima di organizzare tavoli allargati si rende però necessario un chiarimento preliminare interno alla Supercoalizione che a Carrara è unitissima anche se da Massa arrivano sempre messaggi sbagliati. E’ doveroso parlare con una voce sola, come è sempre stato sino a oggi, perché è del tutto evidente che qualcuno sta facendo il doppio gioco e non è possibile allargare i tavoli se non si gioca tutti nella stessa squadra”.