Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Tamponi alle Jare, la Lega ringrazia la Misericordia: «Sopperiamo alle carenze Asl»

MASSA – La Lega di Massa si dice felice per il drive through organizzato presso il piazzale de “Le Jare” e che la proposta abbia trovato concretezza. «Con il drive trough organizzato presso il piazzale de “Le Jare” e coordinato dalla Misericordia si incrementano gli strumenti per rendere più efficace ed efficiente il servizio di intercettazione dei casi covid-19 positivi, offrendo ai cittadini una maggiore misura di contrasto all’epidemia sanitaria. Infatti il sito in questione è andato a sommarsi con quello già presente da tempo presso l’ex ospedale di Massa, permettendo una maggiore copertura del territorio, non soltanto a livello comunale ma anche provinciale. – scrive la Lega – La vicina posizione a Montignoso è favorevole perchè rende gli spostamenti dei cittadini di questo comune più comodi ed agevoli, evitando eventuali altre diffusioni del contagio nel territorio provinciale. Già nel 2020 il sindaco propose di posizionare il drive through in quel sito e non mancarono richieste nemmeno dai nostri consiglieri di maggioranza, tra cui il nostro consigliere Roberta Dei, ma l’Asl e la regione non vollero ascoltare e decisero di utilizzare l’ex ospedale, che in realtà, date anche le risorse spese per la creazione di un reparto di rianimazione, doveva essere destinato ad altri scopi».

«La Lega di Massa è felice adesso che la proposta abbia trovato concretezza e per questo ringrazia la Misericordia che si è assunta l’onere di gestione del sito sopperendo anche alle carenze e alle difficoltà che l’Asl sta manifestando nella gestione complessiva del tracciamento della pandemia. – conclude la Lega – È soddisfatta inoltre che l’amministrazione comunale abbia risposto e collaborato fin da subito alla creazione del punto di somministrazione dei tamponi, fornendo il necessario supporto logistico, la strumentazione oltre che l’area dove svolgere i tamponi e dove conservare il materiale necessario».