Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Cava Fornace, dal Comune di Forte dei Marmi un contributo economico al comitato

MONTIGNOSO – «Il Comitato dei Cittadini contro la discarica di Cava Fornace intende ringraziare sia il Comune di Forte dei Marmi, che l’associazione Italia Nostra per il sostegno, su tutti i fronti, che hanno saputo darci e che continuano a garantire. Il destinare l’intero contributo ricevuto dal Comune di Forte dei Marmi, alla battaglia per la chiusura della discarica, da parte di Italia Nostra, associazione sempre in prima linea per la difesa dell’ambiente, rafforza il nostro convincimento e la nostra determinazione». Inizia così la nota del comitato contro la discarica di Cava Fornace.

«Il Comune di Forte dei Marmi ha dimostrato da sempre grande attenzione alla tutela del nostro comprensorio e estrema sensibilità circa le implicazioni che la presenza della discarica di ex Cava Fornace possono creare. Il sindaco Murzi e l’intera amministrazione fortemarmina hanno sempre appoggiato le nostre iniziative e l’assessore Ghiselli si è distinto per la sua concretezza, risolutezza e lucidità nel chiedere la chiusura della discarica. Non possiamo purtroppo in alcun modo dire la stessa cosa dell’amministrazione di Montignoso che da anni promette e mai mantiene gli impegni per la chiusura di Cava Fornace. – continua il comitato – La neo giunta, sempre guidata dallo stesso Lorenzetti, non ha ancora prodotto atti concreti, stiamo aspettando un intervento serio e deciso sul tema da parte del neo assessore Francesconi, che ci auguriamo arrivi al più presto. Chi governa Montignoso sembra essere distante dalla questione o poco interessata e mentre da Forte dei Marmi arrivano contributi, anche economici, alla causa, il sindaco Lorenzetti si spende nel ringraziare il gestore per le calze della Befana donate. Noi andiamo avanti e questo gesto ci dà una ulteriore spinta nel proseguire, con fermezza, verso l’obiettivo della chiusura definitiva della discarica a quota 43 metri».