Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Treni, la Regione interviene su difficoltà pandemia. Baccelli: «Obiettivo: tutelare i cittadini»

TOSCANA – Riorganizzazione veloce con conseguente rimodulazione dell’offerta dei treni regionali, a fronte dell’impennata della pandemia. I nuovi criteri che saranno validi fino al 9 gennaio sono frutto di approfondimenti  emersi in seguito alla riunione che si è svolta ieri fra la Regione e  Trenitalia.

«Il nostro obiettivo – ha spiegato l’assessore ai Trasporti della Regione Toscana Stefano Baccelli – è quello di tutelare i cittadini. Di fronte alla situazione  prospettata da Trenitalia e considerato lo scenario in atto della  pandemia, abbiamo lavorato insieme ad una soluzione che prevede bus  aggiuntivi che integrino l’offerta e consentano l’utilizzo del trasporto pubblico».

Fino a domenica 9 gennaio, 95 delle circa 770 corse ferroviarie giornaliere saranno dunque  sostituite da autobus o con altri treni regionali a partenza ravvicinata. Le corse interessate sono state individuate da Regione Toscana e Trenitalia fra quelle a minore frequentazione e fuori dalle fasce pendolari, con percorsi su strada meno penalizzanti e con una distribuzione il più possibile equa  sull’intero territorio regionale. L’elenco dettagliato è consultabile su   trenitalia.com sezione infotraffico e sul sito di Muoversi in Toscana: https://www.regione.toscana.it/speciali/muoversi-in-toscana.