Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

«Strada Previdè unica via di comunicazione tra Molinello e Casalina, perché non metterla in sicurezza prima?»

PONTREMOLI – Il gruppo consigliare Pontremoli Più ha presentato un’interrogazione all’amministrazione comunale della città in merito ai lavori sulla strada comunale Previdè, rimasta, dopo i lavori partiti in ritardo sulla Sp del Cirone, l’unica via di comunicazione da Molinello a Casalina.

«Premesso che dal luglio 2021 dovevano iniziare i lavori per la messa in sicurezza del ponte in località Casalina, sulla SP del Cirone, e che tali lavori sono stati posticipati di circa 2 mesi, su richiesta della popolazione, per far fronte al traffico veicolare del periodo estivo; – si legge nel testo dell’interrogazione – considerato che, di conseguenza, i lavori sono iniziati soltanto nel settembre 2021, posticipando la data presunta di termine lavori al gennaio/febbraio 2022; preso atto che la strada comunale che collega Molinello a Casalina passando per Previdè rimane l’unica via di comunicazione per una parte della Valdantena, e che la prevista durata dei lavori comporta la necessità di utilizzare questa strada anche nel periodo invernale; dato atto che la suddetta strada presenta notevoli criticità che riguardano sia il manto stradale, che presenta crepe, sia l’ampiezza della carreggiata, che non consente il passaggio dei mezzi di soccorso, fino alla assenza di strutture di protezione come un guard-rail, necessario in alcuni passaggi particolarmente pericolosi; aggiunto che, come ulteriore disagio per la popolazione, anche il semaforo presenta delle criticità perché non consente una corretta separazione del transito nei due sensi di marcia, creando occasioni di grave pericolo per l’incolumità delle auto in transito».

I quattro consigliere del gruppo Elisabetta Sordi, Elena Battaglia, Mario Bassi, Matteo Bola, firmatari dell’interrogazione, chiedono: «per quale motivo, durante i due mesi di posticipo dei lavori sulla SP, non si sia provveduto a mettere in sicurezza adeguatamente la strada comunale? Come si intende provvedere alla sistemazione delle tempistiche del semaforo? Come e quando siano previsti lavori di messa in sicurezza del manto stradale e della carreggiata, anche prevedendo il posizionamento di adeguate barriere di protezione? Per quale ragione non sia stata valorizzata come prioritaria la sistemazione di questo tratto di strada, anche in considerazione del fatto che sono previsti ulteriori lavori sulla SP che necessiteranno nuovamente di direzionare il traffico verso Previdè?».