Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Ecco gli eletti nel nuovo Consiglio provinciale di Massa-Carrara: maggioranza al centrosinistra

Il centrodestra ottiene tre consiglieri. Un eletto per Movimento 5 Stelle e Italia Viva. Affluenza al 94,2%

MASSA-CARRARA – Il voto di ieri per la Provincia non ha solo decretato il presidente che dovrà guidare l’ente per i prossimi quattro anni (Gianni Lorenzetti, qui l’articolo), ma ha anche eletto il nuovo Consiglio provinciale composto da dieci consiglieri. Il centrosinistra ottiene la maggioranza con cinque consiglieri. Una maggioranza che diventa assoluta col voto del presidente Lorenzetti. Il Movimento 5 Stelle e Italia Viva, invece, hanno eletto un consigliere. Sul fronte del centrodestra, invece, i consiglieri eletti sono stati tre. Di seguito riportiamo la composizione del nuovo Consiglio.

Centrosinistra per Massa-Carrara, 5: Katia Tomè (7270 voti ponderati), Stefano Alberti (7253), Giovanni Longinotti (6962), Elisabetta Sordi (6313), Camilla Bianchi (6005).

Cambiamo Massa-Carrara (centrodestra), 3: Omar Tognini (9431), Irene Mannini (7742), Bruno Tenerani (5446).

Massa e Carrara Ora (Movimento 5 Stelle), 1: Giovanni Montesarchio (5427).

Riformisti per la tua Provincia (Italia Viva), 1: Diego Giacopinelli (4335).

I consiglieri resteranno in carica per due anni (o meno nel caso in cui terminasse prima dei due anni la loro carica di consigliere comunale).

L’affluenza

Erano chiamati al voto i 17 i sindaci della provincia e i 228 consiglieri comunali eletti elle diverse amministrazioni, in rappresentanza dei circa 195 mila abitanti della provincia. L’affluenza è stata del 94,2%: 231 voti su 245 aventi diritto, 6 schede bianche e 11 nulle. I numeri assoluti per Comune: 17 su 17 ad Aulla, 11 su 11 a Bagnone, 23 su 25 a Carrara, 9 su 11 a Casola, 10 su 11 a Comano, 10 su 11 a Filattiera, 13 su 13 a Fivizzano, 11 su 13 a Fosdinovo, 13 su 13 a Licciana Nardi, 33 su 33 a Massa, 17 su 17 a Montignoso, 11 su 11 a Mulazzo, 10 su 11 a Podenzana, 12 su 13 a Pontremoli, 11 su 11 a Tresana, 13 su 13 a Villafranca e 7 su 11 a Zeri.