Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana TENews

Carrara 2022, Azione: «Vogliamo una figura competente pronta a governare dal primo giorno»

Più informazioni su

CARRARA –  E’ terminato il 15 dicembre il tesseramento ad Azione che permetterà di partecipare attivamente al congresso fondativo previsto tra gennaio e febbraio 2022. Sabato 15 gennaio, a Massa, si terrà il congresso provinciale che nominerà il coordinatore provinciale, e i vari delegati all’assemblea regionale e nazionale. Per Massa-Carrara il candidato unitario e segretario provinciale è Riccardo Pelliccia. “Aria di buone notizie – dichiarano dal partito – e grande soddisfazione nell’annunciare che Massa-Carrara è la terza provincia (dietro solo a Firenze e Lucca) per numero totale di iscritti, e prima nel rapporto iscritti abitanti tra le province toscane”.

“Ringrazio il coordinatore provinciale uscente Giacomo Zucchelli che è stato il fondatore del movimento nel
nostro territorio e sarà la proposta per la Direzione Nazionale. Quando siamo entrati in Azione la nostra provincia era  ultima per iscritti, oggi siamo primi in Toscana e saremo determinanti nel congresso regionale – spiega Riccardo
Pelliccia – Abbiamo diversi obiettivi quali: crescere e radicarsi sul territorio in modo particolare in Lunigiana dato che sulla costa siamo già ben radicati. Ci impegniamo a partecipare alla costruzione di un tavolo progressista permanente su tutto il territorio provinciale (come già ben fatto a Carrara) e ad essere pronti con il nostro
simbolo a correre alle prossime amministrative di Carrara e Massa”. A proposito di Carrara Azione vuole mettere un focus sulle elezioni amministrative del 2022. “Riteniamo che l’esperienza movimento 5 stelle sia stata fallimentare. – continua il segretario provinciale – No ad accordi con i grillini al primo turno o apparentamenti al secondo turno. Apriamo al centro e al civismo, a tutte le forze moderate della città. Per vincere e governare bene la città ci vuole una coalizione più larga di quella attuale, ci vogliono competenze e proposte concrete. Abbiamo bisogno di
un sindaco che sappia già cosa fare e come muoversi appena insediato, che abbia la giusta esperienza nell’amministrare una città. Crediamo che debba essere una persona competente, che conosca bene Carrara e che sia pronta dal primo giorno a governarla”.

Più informazioni su