Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

L’ambasciatrice armena in Italia visita Carrara

Più informazioni su

CARRARA – Nell’intera giornata di sabato 27 novembre sarà in visita a Carrara S.E. Tsovinar Hambardzumyan, Ambasciatrice della Repubblica di Armenia in Italia. Invitata per partecipare alla presentazione del libro “Il Calice Frantumato” di Arthur Alexanian, che si svolgerà alle 18 presso l’Accademia di Belle Arti, l’Ambasciatrice coglierà l’occasione per visitare la città e incontrare i rappresentanti delle Istituzioni e delle categorie economiche.

A fine mattinata sarà a Palazzo Ducale a Massa per incontrare il Prefetto, Claudio Ventrice, e poi il Presidente della Provincia Gianni Lorenzetti. Più tardi si recherà a Marina di Carrara, al Parco “Falcone e Borsellino” per rendere omaggio al monumento dedicato all’amicizia e al gemellaggio tra le città di Carrara e Jerevan, capitale dell’Armenia.  Nell’occasione sarà presente il presidente del Consiglio comunale di Carrara, Michele Palma. Nel primo pomeriggio presso la Camera di Commercio incontrerà il Presidente della Cciaa, Dino Sodini, e i rappresentanti delle principali categorie economiche della Provincia. Successivamente  sarà ricevuta in Municipio dal Sindaco di Carrara, Francesco De Pasquale per poi concludere la giornata all’Accademia di Belle Arti.

Tsovinar Hambardzumyan è nata il 5 luglio 1971 a Jerevan. Nel periodo 1989-1994 ha studiato presso il Dipartimento di Lingue e letterature orientali della Facoltà di Studi orientali dell’Università Statale di Erevan. Dal 2005 al 2006 ha studiato presso la School of Political Studies (CRED) del Consiglio d’Europa. Nel 1998 ha conseguito il Master in Studi sulla Sicurezza presso l’Università Statale di Erevan e nel 2008 ha studiato presso il Rome Defense College della NATO. Il 1° giugno 2020, con decreto del Presidente della Repubblica d’Armenia Armen Sarkissian, Tsovinar Hambardzumyan è stata nominata Ambasciatore Straordinario e Plenipotenziario della Repubblica d’Armenia presso la Repubblica Italiana.

Più informazioni su