Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«Futile la polemica sui posti, serve maggiore serietà in Consiglio comunale»

MASSA – «Negli ultimi tempi, la maggioranza consiliare di Massa si spacca spesso e lo fa anche per questioni futili». Così il Movimento giovanile della sinistra a seguito dell’ultima seduta del consiglio comunale di Massa, riunitosi lo scorso 22 novembre, in cui al centro della polemica interna al centrodestra stava la disposizione in aula dei consiglieri di maggioranza. Polemica che ha portato il gruppo Persiani Sindaco, e lo stesso sindaco Persiani, ad abbandonare l’aula in segno di protesta prima ancora che iniziassero i lavori dell’assise.

«Nell’ultimo caso, il presidente del Consiglio comunale viene accusato dalla consigliera Bongiorni di aver spostato i posti dei consiglieri in base a una motivazione personale, Benedetti replica affermando di aver subito “pressioni” dai consiglieri sul tema del posto in aula. – aggiungono Jacopo Evangelista e Andrea Azzaroni del Mgs – A questi avvenimenti, di per sé poco adeguati ad un contesto istituzionale, si aggiunge l’abbandono della seduta da parte dei tre consiglieri e del sindaco, dettato dalla stessa, futile, motivazione. Come si può pretendere che un consiglio comunale dove il comportamento del Presidente è ritenuto inopportuno dal sindaco stesso, al punto che questi abbandoni l’aula, abbia un’adeguata gestione della cosa pubblica?».

«Come Movimento Giovanile della Sinistra di Massa, sentiamo la necessità di chiedere una maggior serietà nell’azione di chi ha il dovere di rappresentare i cittadini, senza scendere a livelli tanto bassi all’interno dell’aula istituzionale, – concludono – i problemi della città sono diversi e questa è la strada più lontana da quella giusta per tentare di risolverli».