Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Massa Città in Comune: «L’amministrazione è ferma agli anni ’80»

Più informazioni su

MASSA – «L’avvio del progetto di riqualificazione dell’ex distributore Agip di Via Marina Vecchia dimostra una visione politica dell’amministrazione Persiani ferma agli anni ’80. Si ripropone la destinazione a punto informazioni turistico che ogni cinque anni viene riciclata dalla maggioranza di turno. Ha ragione l’assessore Guidi quando dice che questa approvazione in giunta del progetto è la loro idea di ciò che deve essere Massa: una serie di progetti slegati, dove basta spendere denaro pubblico a caso. Si lascia quel poco di verde, qualche statua e perché no anche un colpetto alla rotonda». Ad attaccare l’amministrazione comunale massese è il collettivo Massa Città in Comune.

«La nostra idea di città è un’altra e totalmente opposta a quella di queste destre. Il distributore avrebbe dovuto mantenere la sua funzione, con una trasformazione in punto di ricarica municipale per auto e bici elettriche. Magari con un impianto fotovoltaico sulla pensilina e batterie di accumulo; un’amministrazione capace avrebbe intercettato i fondi europei per un progetto del genere. Massa in questo modo avrebbe potuto creare un ponte fra passato e futuro generando una vera e propria riqualificazione di uno spazio pubblico senza stravolgerlo. Invece si preferisce regalare suolo pubblico gratuito a Enel X e Be Charge per le colonnine di ricarica da un lato, mentre dall’altro si crea un progetto di bike sharing elettrico sotto il comune senza biciclette. – concludono – Se esiste un progetto presentato in Comune dall’architetto Boni allora lo si renda pubblico, lo si attualizzi e soprattutto sia di proprietà della città di Massa».

Più informazioni su