Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Pieruccini (Lega) attacca: «I grillini se ne fregano del Pnrr»

Più informazioni su

CARRARA – «La Lega Salvini Premier fa notare che, nel silenzio generale del  governo nazionale e della Regione Toscana, si sta ipotecando il futuro delle cittadine e dei cittadini toscani con la sostanziale connivenza dei nostri amministratori 5 Stelle. La Toscana infatti, per chi non lo sapesse, può contare su oltre un miliardo e mezzo di risorse e i progetti che non potranno entrare nel Pnrr potranno essere supportati con i fondi strutturali 2021-2027». A parlare è Nicola Pieruccini, commissario provinciale della Lega, che attacca l’amministrazione comunale carrarese sulle risorse del Pnrr.

«Va da sé  che, con quello che ha a disposizione la Regione, se i 5 Stelle nostrani non se ne fregassero altamente, si tratterebbe di mettere in piedi a livello tecnico-amministrativo un lavoro ‘in progress’ e rafforzare nel contempo la capacità di fare progetti per accaparrarsi più soldi possibili. Fino ad oggi la Lega Salvini Premier non ha avuto contezza se il Comune sta lavorando o no a questi progetti che porterebbero soldi in città, ma dal momento che non sono stati riempite pagine Facebook dei soliti noti, né propagandato fiumi di articoli sul Pnrr da parte di Andrea Raggi e company, si suppone di no. – continua Pieruccini – La Regione Toscana infatti aveva indicato nel 31 ottobre appena scorso (per i progetti di riqualificazione urbana in particolare) e in data  31 dicembre (per gli altri) le ultime date utili per poterli presentare al finanziamenti con i fondi del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza. Secondo la Lega Salvini Premier dovrebbe essere ovvio infatti che le comunità siano fortemente coinvolte nel ridisegno dei loro spazi per le valenze ambientali, sociali e di qualità della vita che questo Piano straordinario ha potenzialmente investito. Quindi, non solo le assemblee elettive avrebbero dovuto essere pienamente coinvolte, ma sarebbe stato necessario garantire la piena partecipazione della popolazione. A questo punto quindi vogliamo sapere pubblicamente su quanti e quali progetti ha puntato l’amministrazione grillina, così da poter spendere i (tanti) soldi che l’Unione Europea dovrebbe mandare anche in Toscana tramite il piano nazionale di rilancio».

«Pare che più volte il presidente Eugenio Giani abbia persino stimolato i Comuni toscani a presentare molti progetti: avrà stimolato anche i politici pentastellati di Carrara e loro come hanno risposto? L’invito sarebbe stato rivolto peraltro ai sindaci di qualunque appartenenza politica. La Lega Salvini Premier sulla capacità di progettazione da parte degli amministratori grillini ha dei seri dubbi considerato lo stato pietoso in cui hanno ridotto la macchina comunale. Purtroppo, tra un pensionamento e l’altro, dimissioni, trasferimenti e mobilità, la parte tecnica è stata sostanzialmente decimata e ora bisognerebbe assumere immediatamente del personale, (anche quello a tempo determinato) perché la Lega Salvini Premier dice basta agli incarichi esterni con affidamenti pagati profumatamente che costano ai cittadini cifre spaventose da Corte dei Conti. – conclude Pieruccini – Occorre avere a disposizione personale qualificato e formato in tempi molto rapidi, altrimenti noi rischiamo che la fase progettuale sia quella che va in affanno e i fondi rischiano di non arrivare e anche di fare la solita pessima figura come quella dei finanziamenti lasciati in eredità da altri e che non sono stati ancora spesi».

Più informazioni su