Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Elezioni provinciali, i sindaci di centrodestra non mollano: «Serve un seggio in Lunigiana»

Ferri, Mastrini, Ballerini, Martelloni e Bellesi: «Lorenzetti non perda altro tempo e convochi urgentemente il Consiglio provinciale»

LUNIGIANA – Non mollano i sindaci di Pontremoli, Tresana, Licciana Nardi, Casola e Villafranca e chiedono al presidente della Provincia di Massa-Carrara, Gianni Lorenzetti, per l’ennesima volta, di avere un seggio in Lunigiana. Si tratta dell’appuntamento del 18 dicembre con le elezioni del nuovo presidente della Provincia di Massa-Carrara: «Le elezioni sono state rinviate più volte a causa della pandemia e Lorenzetti sapeva benissimo che sarebbe stato possibile riconoscere alla Lunigiana il diritto ad avere un seggio. In provincia di Lucca lo si è fatto per la Garfagnana».

A circa cinque settimane dal voto, il presidente Lorenzetti, se volesse accogliere la proposta di Jacopo Ferri, Matteo Mastrini, Renzo Martelloni, Riccardo Ballerini e Filippo Bellesi, dovrebbe convocare il Consiglio provinciale e decidere di organizzare due seggi, uno presso Palazzo Ducale a Massa e l’altro in uno dei Comuni che si sono resi disponibili in Lunigiana.

«Troppe volte la Lunigiana è stata dimenticata e non ci sono motivi per non ascoltare le istanze di circa cinquanta consiglieri comunali che chiedono di poter votare sul loro territorio. Non vorremmo che si trattasse del timore di avere un ampia affluenza, più ampia di quelle registrate nelle precedenti tornate elettorali. Quindi Lorenzetti non perda altro tempo visto che conosce la modalità tecnica per allestire il secondo seggio e convochi urgentemente il consiglio provinciale».