Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Giubilaro corteggiato dalla politica: «Grazie ma non sarò candidato a sindaco»

Il nome dell'ex procuratore era emerso nei giorni scorsi: «Auguro alla città una amministrazione comunale che eserciti i pubblici poteri e gestisca le pubbliche risorse nell’interesse dell’intesa collettività e non soltanto di pochi»

CARRARA – Negli ultimi giorni era emerso anche il nome di Aldo Giubilaro, ex procuratore capo di Massa-Carrara, come possibile candidato a sindaco di Carrara, in vista delle elezioni del 2022. La voce insistente ha indotto lo stesso Giubilaro a intervenire con un comunicato ufficiale in cui conferma l’interessamento al suo nome di una parte politica, ringrazia per la stima ma declina ogni impegno in politica.

«Con riferimento all’elezione della prossima primavera del sindaco di Carrara e in particolare ad articoli di stampa secondo i quali il sottoscritto si sarebbe “autocandidato” a tale elezione – scrive l’ex procuratore – il sottoscritto dottor Aldo Giubilaro, già procuratore della Repubblica di Massa, rende noto di non essersi proposto a chicchessia per la suddetta elezione (a sindaco di Carrara), ma di essere stato avvicinato da rappresentati di partito perché si candidasse, e di avere declinato da subito la proposta per la propria scelta di sempre di non ricoprire incarichi politici, nazionali o locali».

«Rende ulteriormente noto – scrive ancora Giubilaro – pertanto che la notizia di una sua candidatura a sindaco di Carrara è del tutto priva del benché minimo fondamento; più che mai che il sottoscritto si sia “autocandidato” o “autopromosso”. Con l’occasione ringrazia per l’apprezzamento e la stima che si sono intesi dimostrargli con l’offerta della candidatura a sindaco di una città prestigiosa come Carrara e augura ai suoi cittadini una amministrazione comunale che eserciti i pubblici poteri e gestisca le pubbliche risorse nell’interesse dell’intesa collettività e non soltanto di pochi. Come certamente sarà».