Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Sanac, Rifondazione: «Atteggiamento vergognoso dalla maggioranza del Comune di Massa»

Più informazioni su

MASSA – Si è svolto dal 22 al 24 ottobre scorso il Congresso Nazionale del Partito della Rifondazione Comunista. “Nell’attuale contesto storico – riferiscono dal partito – in cui le contraddizioni del sistema economico neoliberista sono sotto gli occhi di tutti e la recente pandemia ha rilevato quanto fragile sia la struttura sociale in cui viviamo, riteniamo che ci sia sempre più la necessità di voci diverse, fuori da quel coro unico, capaci di poter parlare, e di conseguenza rappresentare, quelle classi sociali che escono duramente sconfitte dalle crisi economiche e sanitarie.
La presenza anche sul nostro territorio di una forza politica che si prenda carico sia delle questioni ambientali e quelle del lavoro, che rimetta al centro il tema dell’uguaglianza sociale e della distribuzione della ricchezza, che possa
rappresentare le istanze di chi negli ultimi 30 anni ha solo subito l’arroganza di poche famiglie che hanno determinato le sorti del nostro territorio, risulta essere fondamentale”.

Il Partito della Rifondazione Comunista di Massa Carrara era presente al congresso nazionale: “Per noi si apre quindi una nuova stagione che ci vedrà sicuramente protagonisti a livello territoriale già dalle prossime settimane. La nomina poi della compagna Daniela Marchini nel comitato politico nazionale del partito ci garantirà quella
condivisione a livello nazionale delle istanze del territorio indispensabile per uscire dai confini provinciali per provare a dare un respiro più ampio a tutto il nostro percorso”.

“Cogliamo l’occasione – chiudono da Rifondazione – per esprimere la nostra solidarietà con i lavoratori di Sanac e
dell’indotto dello stabilimento: condanniamo il vergognoso atteggiamento delle forze politiche di maggioranza presenti nel consiglio comunale di Massa che invece di affiancarsi alle richieste dei lavoratori si sono rese protagoniste di un teatrino della politica che dimostra la loro lontananza dai problemi reali del nostro territorio”.

Più informazioni su