Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Fontane pubbliche a Massa, “Trentuno Settembre” chiede i dati delle analisi al Comune

MASSA – «Abbiamo sollecitato Gaia spa con una richiesta di accesso agli atti di fornirci le analisi delle fontane pubbliche da lei monitorate. Gaia Spa ha chiesto al Comune di Massa, titolare dei dati, di trasmetterci le analisi delle fontane, monitorate in base a una convezione che costa a tutti noi massesi 15.646,50 euro. Con questa nota chiediamo al nuovo assessore Giovanni Ronchieri, con delega alla trasparenza, di garantirci pieno e totale accesso a tali informazioni». A parlare è il circolo Arci Trentuno Settembre di Massa, che con una nota torna sull’argomento delle fontane pubbliche del comune apuano.

«In alternativa chiediamo alle forze politiche di opposizione di agire in quanto pubblici ufficiali per ottenere e diffondere gli stessi dati alla popolazione di Massa che ha diritto di conoscere in maniera cristallina lo state dell’arte sulla chiusura delle fontane. – conlcudono da Trentuno Settembre – Per quanto ci riguarda abbiamo attivato gli strumenti che la normativa ci garantisce promuovendo ricorso presso il Difensore Civico Regionale e verso il Responsabile della Trasparenza e Corruzione del Comune di Massa Dott. Cuccolini. È ovvio che non ci fermeremo a questo passaggio se non ci arriveranno i dati richiesti. Terremo costantemente aggiornati i nostri concittadini nei limiti delle nostre possibilità in questa battaglia per la trasparenza e la completa informazioni».