Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

La Lega contro Lorenzetti sulla Casa della Salute: «Che si pensi a dotare la struttura di una copertura per i cittadini»

MONTIGNOSO – I candidati consiglieri alle prossime elezioni comunali di Montignoso della Lega, Michela Bertelloni e Massimiliano Marchi, intervengono in merito al distretto sanitario locale: «In campagna elettorale a Montignoso, tra le tante promesse del candidato Lorenzetti ce ne è una piuttosto grossolana in merito al distretto sanitario, tanto che giova ricordare a Lorenzetti che il Distretto sanitario oggi è tutt’uno con la Casa della Salute in via Carlo Sforza; fino all’era pre covid era popolata da numerosi medici, ora a seguito dei pensionamenti e del decesso di un sanitario è praticamente sguarnita».

«Con il prossimo anno poi, i sanitari che andranno in pensione saranno quasi tutti quelli rimasti e per gli utenti il rischio è che si creino ancora più disagi di quelli attuali. Prima di progetti e rendering faraonici, bisognerebbe garantire agli utenti della Casa della Salute e del Distretto sanitario almeno una copertura dove sostare, non costringendo tutti a farlo in mezzo al piazzale/parcheggio esposto al caldo e al freddo come è stato fin’ora e come lo sarà anche nel prossimo futuro, – aggiungono i candidati – grazie al menefreghismo del candidato del Pd Lorenzetti, che ben si è guardato di muoversi per cercare di organizzare ripari agli utenti che attendo fuori le ricette ed altro: tutto ciò anche in barba alla privacy, dato che il personale è quindi costretto a chiamare ad alta voce sul piazzale per nome e cognome per consegnare il richiesto».

«L’unico comfort nel piazzale/parcheggio è offerto da un paio di vecchie sedie di plastica, esposte ovviamente alle intemperie. Nella Casa della salute può accedere e sedere solo chi ha un appuntamento con il suo medico di famiglia; per gli altri l’attesa rimane al sole, al caldo o peggio ancora alle intemperie. Ma in campagna elettorale le promesse sono tante e in fatto di promesse il candidato di centro sinistra è un vero e proprio maestro: intanto per moltissimi montignosini, utenti della Casa della Salute, persistono gli stessi problemi. La soluzione sarebbe veloce e semplice: una copertura provvisoria in attesa di interventi più importanti alle strutture lasciate per ora al decadimento: serve buon senso, – concludono – quello che si può trovare nella nostra candidata sindaco Manuela Aiazzi e nella lista di centro destra».