Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

«Via Stabbio? Subito case popolari agli sfollati o andiamo a piantone sotto il comune»

Gianni Musetti (FI): «In pochi giorni si possono rendere idonee tre o quattro appartamenti dell'Erp e si possono assegnare un via del tutto emergenziale»

CARRARA – «Via Stabbio, 5 giorni di hotel e poi si arrangiano? Si dia subito delle case popolari agli sfollati o ci presidiamo stabili sotto il Comune». Interviene così Gianni Musetti, esponente di Forza Italia Carrara, che attacca l’amministrazione comunale per la gestione delle sei famiglie sfollate dai palazzi della strada cittadina dopo i danni causati dal nubifragio di sabato.

«Una vergogna senza fine, non si può lasciare da soli dei nostri concittadini nel momento del bisogno, quando il Comune dovrebbe essere più vicino alle famiglie colpite da quella che per tutti è una calamità naturale. Ci sono famiglie con figli e mutuo che non hanno più una casa e non la potranno riavere entro i prossimi 6/8 mesi, e non si può dargli una stanza di hotel per una intera famiglia e poi, come ha detto l’amministrazione comunale, se la dovranno vedere da soli. – continua Musetti – Questa mattina ho incontrato le famiglie del palazzo di via Stabbio e la rabbia è davvero tanta. Gli hanno detto che alle 22.30 di portare l’Isee, come se fosse un problema burocratico. Poi li hanno incontrati a forza questa mattina per dirgli che non possono fare nulla. Ci sono 80 case popolari libere, perché non si possono dare tre o quattro di queste case alle famiglie, nel frattempo che verranno ripristinate e ultimati i lavori, che la ditta edile si è impegnata ad ultimare a proprio carico, anche senza calamità è stata accertata dalla Regione?».

«Il sindaco può dare queste case, non trovi scuse. In pochi giorni si possono rendere idonee tre o quattro appartamenti dell’Erp e si possono assegnare un via del tutto emergenziale. O il sindaco lo fa, o ci andiamo a piantone sotto il comune insieme a questi nostri concittadini che hanno mutui e affitti da pagare e che le banche non gli sospendono perché gli hanno detto che non è previsto in questi casi. – conclude Musetti – Si faccia un atto di urgenza e si aiuti dei nostri concittadini disperati che non hanno alcuna colpa».