Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Dissesto idrogeologico, nuovi interventi previsti a Montignoso. Lorenzetti: «Dobbiamo dare particolare attenzione all’ambiente» foto

MONTIGNOSO – Riceviamo e pubblichiamo dal comitato elettorale per Gianni Lorenzetti Sindaco.

Gianni Lorenzetti, attuale Sindaco in carica di Montignoso e Presidente della Provincia di Massa Carrara, è stato indicato dalla coalizione Gianni Lorenzetti – Verso Nuovi Traguardi come candidato sindaco per le elezioni amministrative 2021 che si svolgeranno il 3 e il 4 ottobre.

Il paese di Montignoso, pur nella sua estensione limitata presenta alcune fragilità storiche, dovute soprattutto all’inclinazione assunta dalle rocce nel corso dell’orogenesi delle montagne.

“Il nostro Comune necessita un’attenzione all’ambiente molto alta, dal momento che il territorio è delicatissimo per la sua particolare conformazione. Conosciamo le problematiche del territorio e tra queste sappiamo che dobbiamo dare particolare attenzione al dissesto idrogeologico” afferma Gianni Lorenzetti “sono stati portati a termine diversi interventi, che hanno interessato in questi anni buona parte dei versanti montuosi del territorio comunale. Alcuni interventi, invece, data la loro complessità, sono tutt’ora in corso”.

I finanziamenti e le risorse messe a disposizione fino ad oggi, oltre 3.000.000 di euro, hanno permesso la stabilizzazione di importanti movimenti franosi come quello in località il Poggio, Corsanico, Tombara e Santa Croce.

Gli interventi prevedono nuove regimentazioni delle acque, disgaggio delle pareti rocciose e successiva installazione di reti protettive, il posizionamento di pali trivellati e di tiranti geotecnici. Interventi complessi ma indispensabili per permettere di consegnare alle frazioni montane una viabilità e un territorio sicuro, per le famiglie e per le aziende presenti nella zona.

“L’importanza per la cura e la difesa del suolo sono state tra le nostre priorità,” continua Lorenzetti “un impegno che porteremo avanti anche nella prossima amministrazione.”

Ad oggi i fenomeni in questione, dove l’inclinazione naturale della roccia tende a favorire la franosità dei siti sono principalmente tre: la fragilità di Via Guadagni, in località Piano, nel tratto di collegamento tra Piazza e il Castello Aghinolfi, dove un intervento in corso deve essere completato e per il quale saranno spesi 2.100.000 euro. In località Zamparina, dove la strada, interessata da una frana, dovrà essere messa in sicurezza e riaperta in tempi certi. Infine, sarà sistemata la frana in loc. Corsanico, ora in sicurezza a meno del quarto stralcio, già finanziato, che sarà ultimato a strettissimo giro.