Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Carrara, pronto il nuovo piano acustico. Montesarchio: «Passo in avanti in ottica sviluppo sostenibile»

Il piano attualmente in vigore risale al lontano 1992, visto l’annullamento da parte del TAR Toscana della versione presentata nel 2005

CARRARA – E’ ormai pronto per approdare in consiglio comunale il nuovo piano di classificazione acustica del Comune di Carrara, lo strumento di pianificazione territoriale attraverso il quale il Comune suddivide il proprio territorio in zone acusticamente omogenee a ciascuna delle quali corrispondono precisi limiti da rispettare e obiettivi di qualità da perseguire. «Il nuovo testo è stato sottoposto a verifica di assoggettabilità a Valutazione Ambientale Strategica (VAS) che si è conclusa con l’esclusione, ed è quindi stato inviato agli enti competenti per l’acquisizione dei necessari pareri riferisce l’assessore all’ambiente Sarah Scaletti -. Siamo quindi pronti, dopo l’ultimo step in Commissione 8, ad approdare in Consiglio Comunale».

Il piano attualmente in vigore risale al lontano 1992, visto l’annullamento da parte del TAR Toscana della versione presentata nel 2005: «Attraverso questa nuova versione –  spiega Giovanni Montesarchio, presidente della Commissione Ambiente – fissiamo gli obiettivi di uno sviluppo sostenibile del territorio nel rispetto della compatibilità acustica delle diverse previsioni di destinazione d’uso dello stesso. Il nuovo Piano di classificazione acustica aspettava di essere elaborato da tanti anni e finalmente, con l’avvio del confronto nella mia commissione si segna un passo in avanti in un tema sentito dalla Città e che la nostra Amministrazione aveva promesso di affrontare e risolvere. L’obiettivo – annuncia il capogruppo del MoVimento5Stelle – è quello di adottare e successivamente approvare il piano, già coordinato con il  POC, entro la prossima primavera così da renderlo compatibile con le svariate esigenze dei residenti e delle attività commerciali».

Il nuovo Piano è stato illustrato martedì 21 settembre alla Commissione Ambiente alla presenza dei tecnici che lo hanno redatto.