Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Elezioni, Mario Cipollini (centrodestra): «Il mio impegno per Montignoso»

Più informazioni su

MONTIGNOSO – Riceviamo e pubblichiamo da Mario Cipollini, candidato civico nella lista del centrodestra a Montignoso.

Entusiasmo passione e tanto ottimismo ha caratterizzato la manifestazione dell’apertura del Comitato elettorale a Montignoso di Mario Cipollini candidato, come civico, a consigliere comunale nella lista di centrodestra, e della candidata a sindaco Manuela Aiazzi. Forte la necessità e volontà di realizzare concrete riforme politiche e sociali e adottare provvedimenti a favore delle famiglie che hanno subito un forte disagio economico. Verranno fatti interventi a vantaggio dei commercianti e degli operatori del comparto turistico di Montignoso, del Cinquale, che hanno sofferto danni rilevanti per la prolungata chiusura. Come primo intervento sarà la riforma di Gaia, riforma che deve servire prima di tutto a scongiurare le gravose bollette che arrivano tutt’oggi e che  hanno messo in difficoltà famiglie e imprese. A tal  proposito abbiamo già preso contatti con l’amministrazione di Massa che ha risposto positivamente alla nostra iniziativa. Abbasseremo subito l’aliquota sulla Tari per dare respiro alle famiglie oggi cosi  logorate e provate da imposte e tasse, e sostegno a quei cittadini che hanno subito una diminuzione del reddito, questo anche in prospettiva purtroppo  del ventilato aumento dell’energia e del gas. Interverremo prontamente per mettere in atto sgravi fiscali che garantiscano un sostegno economico  ai commercianti e agli operatori turistici  per aiutarli in questo processo  di ripresa; per questo sospenderemo il pagamento sulla Tosap(tassa occupazione spazi ed aree pubbliche)per tutte le attività ricettive e di somministrazione alimenti e bevande che ne faranno richiesta. Non meno incisivo sarà il nostro impegno per la chiusura definitiva della cava Fornace che l’attuale amministrazione e quelle precedenti sempre di sinistra (nello scarica barile di “colpa tua colpa mia”), hanno volutamente trascurato creando irreparabili danni sia all’ambiente che al  turismo che è la  prima fonte di ricchezza e di lavoro  di Montignoso; turismo che purtroppo  è fermo in un vicolo buio senza progetti per l’incompetenza delle amministrazioni di sinistra. Per questo abbiamo previsto l’esonero del versamento Imu per alberghi, per le pensioni, per gli agriturismo e per le case vacanze; e infine sempre a sostegno del turismo concederemo un Bonus vacanze alle famiglie che trascorreranno un periodo  negli alberghi agriturismo e affittacamere del nostro comprensorio. Il nostro deve essere un turismo che  tutela l’ambiente e deve crescere in maniera sostenibile. Queste le prime misure che faremo  appena saremo a governare Montignoso e che sicuramente saranno di supporto al cambiamento e soprattutto e per il bene  della nostra collettività tutta.. Il centrodestra è pronto a realizzare il cambiamento ed è pronto con i fatti  a concretizzare il sogno per  Montignoso. Abbiamo competenze e capacità per farlo. Erano presenti alla manifestazione diverse rappresentanze politiche del nostro territorio fra le quali l’amico Lorenzo Pascucci fautore e promotore della nascita a Massa del movimento civico politico “Massa Civica” a cui hanno aderito ben tre consiglieri comunali, lista civica  nata  in appoggio e sostegno all’attuale amministrazione Persiani per terminare insieme il percorso del cambiamento in atto tanto voluto e votato dai cittadini di Massa. “Massa Civica” si riconosce nei valori liberaldemocratici a fondamento della Unione Europe e Lorenzo Pascucci ha assunto il ruolo di  coordinamento e catalizzatore  del civismo provinciale. Erano inoltre presenti il dirigente della Lega Andrea Cella, politico capace e sempre grande collaboratore, presenti i consiglieri Dei Roberta e Giovanni Ronchieri di “Massa Civica” il coordinatore di FI Antonio Antoni e i consiglieri Frugoli, Lunardini, Tenerani. Questo per rimarcare l’interesse e l’amore che il Centrodestra ha per la nostra città e pronti tutti insieme come è accaduto a Massa ad essere protagonisti del cambiamento  per rilanciare Montignoso che in questi anni di sinistra è rimasto fermo sinistra imbrigliata nei giochi di bottega di questo o di quel politico. La cava Fornace ne è l’esempio chiaro e incontestabile. Non basta cambiare, oggi, due lampadine e dare una mano di pittura colorata ai marciapiedi per far credere di essere vicini alle persone e ai loro problemi, Montignoso ha necessità di ben altro. Ringrazio i partecipati alla manifestazione.

Più informazioni su