Quantcast
LiguriaNews Genova24 Levante News Città della Spezia Voce Apuana

Asilo nido Villette, Massa Città in Comune: «Vogliono spostare i bambini nei container»

Il collettivo attacca la proposta dell'assessore Guidi: «Un asilo pubblico pronto all’uso per i bambini dell’asilo nido delle "Villette A" si trova dentro l’ex Mattatoio. Occorre solo procedere alla pulizia e disinfezione dell’immobile che in poche settimane può essere fatta»

MASSA – «La giunta Persiani intende trasferire dei bambini di meno di 3 anni dentro un container collocato in un parco pubblico ai Poggi, ci auguriamo che sia l’ultimo colpo di coda di un’estate molto calda. Il relatore della proposta, Guidi, mostra, una volta di più, la sua capacità di spendere in modo sbagliato i soldi pubblici appartenenti alla collettività massese. Un asilo pubblico pronto all’uso per i bambini dell’asilo nido delle “Villette A” si trova dentro l’ex Mattatoio. Occorre solo procedere alla pulizia e disinfezione dell’immobile che in poche settimane può essere fatta. Non c’è neppure il pericolo legato al cantiere delle case popolari, fermo da due anni, perché sono state rimosse le impalcature sembrerebbe per il fallimento della ditta esecutrice dei lavori». A parlare è il Collettivo Massa Città in Comune, che attacca l’amministrazione comunale massese.

«La struttura pubblica è lì pronta per essere usata, non ci sono rischi per la sicurezza e soprattutto garantisce distanziamento, visto che è pensata per oltre 40 bambini. A questo punto non vorremmo che lo si tenga chiuso per ragioni di natura immobiliare, legati al conflitto fra interesse pubblico e interessi privati delle aree industriali. Il regolamento urbanistico scritto da Volpi e approvato da Persiani non ha mai applicato la delocalizzazione delle segherie, lungo il Frigido in centro città, come previsto dalle norme urbanistiche regionali. – conclude il Collettivo – Il cantiere Erp all’ex Mattatoio è una vergogna cittadina su cui l’intero consiglio comunale non proferisce parola e vorremmo capirne le ragioni».